A “UNIPR On Air” il 25 marzo il “paesologo” Franco Arminio

36

Intervistato dalla docente Unipr Vincenza Pellegrino. On line alle 17 sul canale YouTube dell’Università di Parma

PARMA – Sarà Franco Arminio, poeta e “paesologo”, il prossimo ospite di “UNIPR On Air”, la rassegna d’interviste on line dell’Università di Parma dedicata per questo nuovo ciclo all’Agenda 2030 ONU e ai suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs).

L’appuntamento è per giovedì 25 marzo alle 17 sul canale YouTube Unipr. Franco Arminio sarà intervistato da Vincenza Pellegrino, docente di Politiche sociali e Sociologia della globalizzazione  all’Università di Parma.

Vincenza Pellegrino e Franco Arminio dialogheranno sul Goal numero 11 dell’Agenda 2030, “Città e comunità sostenibili”, un tema assolutamente in linea con la produzione letteraria di Arminio e con la sua attenzione ai paesi, alla loro voce, alla loro quotidianità e alla loro dimensione di vita

“UNIPR On Air” è organizzata dall’Università di Parma ed è patrocinata dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile – ASviS e dalla Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile – RUS. La realizzazione è a cura del Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Ateneo.

L’intervista durerà mezz’ora e sarà on line sul canale YouTube dell’Università di Parma alle 17. Resterà poi on line anche successivamente, su YouTube, sul sito di “Facciamo conoscenza” https://www.facciamoconoscenza.unipr.it/ e sul sito del CAPAS al link https://www.capas.unipr.it/le-nostre-produzioni-video/

Sarà disponibile anche in podcast su Spotify (link playlist “UNIPR On Air”
https://open.spotify.com/show/3BN9eMxf5zLz9jicgAf63u) e sul sito di RadiorEvolution  (link categoria “UNIPR On Air” https://www.radiorevolution.it/category/podcast/unipr-on-air/  )

Questo ciclo di UNIPR On Air si concluderà giovedì 1° aprile con il cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo di Bologna, che “incontrerà” Alessandro Pagliara, docente di Storia romana e referente dell’Università di Parma nella Rete delle Università Italiane per la Pace (Goal 16 – Pace, giustizia e istituzioni solide).

Foto: Arminio dal sito dell’Università di Parma