A piedi lungo la via Francigena per sostenere il reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova e sensibilizzare sulla fibrosi cistica

7

PIACENZA – L’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati ha ricevuto ieri in Municipio Daniele Matterazzo, partito il 1° agosto dalla Val d’Aosta per percorrere a piedi la via Francigena, raccogliendo fondi per la Fondazione Salus Pueri a sostegno del reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova.

Trentunenne, invalido al braccio sinistro a seguito di un incidente stradale subito da adolescente, Daniele ha già completato il Cammino di Santiago nel 2020, trovando ad ogni passo un percorso di fiducia in sé e cura non solo per le proprie fragilità, ma anche per tendere la mano agli altri. Proprio il nosocomio della città veneta è stato la sua seconda casa per sei mesi, quando dovette subire 14 interventi di ricostruzione dell’arto ferito.

“Credo che questa sia una testimonianza molto significativa – sottolinea l’assessore Sgorbati – di come, dal dolore e da una difficoltà individuale, si possa trovare la volontà di reagire grazie alla bellezza rigenerante dell’altruismo. In un momento in cui si riscopre e si valorizza un turismo lento, sostenibile e consapevole, di cui il pellegrinaggio è simbolo, questa iniziativa diffonde il messaggio del cammino come rinascita personale e come strumento di supporto a chi ha bisogno di aiuto”.

A Daniele è stato consegnato lo stemma della città, accogliendo insieme a lui anche Massimo Pedersoli, pellegrino che, a sostegno della Lega Italiana Fibrosi Cistica, sta percorrendo a piedi il tragitto da Calais a Santa Maria di Leuca. “Ci siamo incontrati ieri lungo il cammino – spiegano – e abbiamo deciso di condividerne un tratto, scoprendo di avere molte cose in comune”. Ad esempio, Massimo – 35 anni, genovese – ha camminato in passato nel nome dei bambini di Chernobyl, che tante volte la famiglia di Daniele ha ospitato in Italia durante il periodo estivo.

“Incontri che fanno riflettere – rimarca l’assessore Sgorbati – e la cui suggestione ci conferma che la solidarietà unisce, sempre e comunque”. Per seguire il percorso di entrambi e, se lo si desidera, contribuire alla loro causa: @ilcamminopersaluspueri è la pagina Instagram che dà conto del percorso di Daniele Matterazzo, mentre @walkingforcharity è il blog, su Facebook e Instagram, di Massimo Pedersoli, che viaggia con la mascotte della Lega Italiana Fibrosi Cistica.