A Parma dal 9 febbraio revocate le misure emergenziali per la qualità dell’aria

40

Possono circolare  anche i diesel Euro 4

PARMA – A seguito delle proiezioni di Arpae relative al possibile sforamento dei valori limite giornalieri del PM10, a decorrere da quello di controllo, effettuato nella giornata di lunedì 8 febbraio 2021, sono revocate le misure emergenziali e con esse lo stop ai diesel Euro 4, a partire da domani e fino a mercoledì 10 febbraio. Il provvedimento rientra tra quelli previsti a livello regionale in base alle misure adottate dalla Regione Emilia Romagna lo scorso 13 gennaio 2021, alla luce dell’emergenza Covid vigente e collegate al Pair.

Il nuovo meccanismo prevede, infatti, l’emissione dei bollettini ARPAE nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, effettuati non più sui dati di rilevamento dei giorni precedenti, ma con un sistema di valutazione integrato che si fonda sulla previsione meteorologica e di qualità dell’aria per i giorni successivi, prevedendo i possibili sforamenti.

Sono confermate le limitazioni al traffico per i mezzi più inquinanti, dalle 8.30 alle 18.30, entro l’anello della tangenziale, per veicoli a benzina pre – euro, Euro 1 e Euro 2; cicli e motocicli pre – euro ed Euro 1, oltre che per i veicoli bifuel omologati pre euro ed Euro 1 e per i diesel fino ad Euro 3.