A Padovan risponde Larhrib, a Corticella finisce 1-1

15

Lo United Riccione gioca meglio dei padroni di casa ma non riesce ad andare oltre il pareggio

BOLOGNA – CORTICELLA – UNITED RICCIONE 1-1

UNITED RICCIONE (433): Pezzolato; Contessa (30’st Rui Ferreira), Scrosta, Rinaldi, Colombo; Bellini (30’st Lordkipanidze), Benedetti, Gambino (17’st Abonckelet); Zappa, Padovan (10’st D’Antoni), Panioli (44’st Silvestri).

A disp.: De Fazio, Artur, Capicchioni, Catania.

All.: Gori

CORTICELLA (433): Bruzzi; Tcheuna, Cudini, Chmangui, Ercolani; Campagna (17’st Mambelli), Menarini, Marchetti (38’st Casazza); Amayah (1’st Salvatori), Trombetta, Larhrib (37’ Oubakent).

A disp.: Cinelli, Essel, Leonardi, Luscietti, Di Vona.

All.: Miramari

Arbitro: Traini di San Benedetto del Tronto.

Ammoniti: Trombetta, Abonckelet, Miramari (All. Corticella), Rui Ferreira.

Marcatori: 13’ Padovan, 25’ Larhrib

Lo United Riccione affronta il Corticella con un buon piglio, l’undici scelto da Gori, seppur leggermente diverso da quello visto nelle ultime giornate, tiene bene il campo e appare solido e organizzato al cospetto di un Corticella mai domo.

Il primo quarto d’ora è tutto di marca riccionese, un approccio positivo che si concretizza al 13’ quando Gambino e Padovan scambiano in verticale e l’attaccante scuola-Juventus batte Bruzzi in uscita.

La gara prosegue su buoni ritmi ma con poche emozioni, al 25’ il Corticella trova il pari con Larhrib che si libera oltre i 20 metri e trova la traiettoria perfetta per beffare Pezzolato. Nel finale di tempo l’occasione più ghiotta è ancora dello United Riccione ma Panaioli che salta tutti e si presenta solo davanti a Bruzzi non trova il varco giusto per concludere a rete.

Nella ripresa vincono le mediane con difese e attacchi che si annullano. Ne scaturisce una buona partita sul piano dell’intensità ma non si registrano acuti né da una parte né dall’altra e si corre verso il novantesimo con la parità.

A Corticella finisce 1-1.