A Kiev e a Mosca il Festival della Canzone Cristiana Sanremo per fermare la guerra con la forza della fede

4
ROMA – Fabrizio Venturi, Direttore artistico ed ideatore del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2022, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Sanremo, della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo e Media Partner Radio Vaticana, accompagnato dal giornalista Biagio Maimone, ha ufficializzato che organizzerà in autunno il Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2023 in Ucraina e in Russia.  ‘Da Sanremo a Kiev, da Sanremo a Mosca con la forza delle fede‘: è questo lo slogan della missione musicale cristiana di Fabrizio Venturi.
Desidero annunciare ai giornalisti che si farà il Festival della Canzone Cristiana a Kiev nel mese di Ottobre e a Mosca nel mese di novembre e che tante persone e tanti artisti, provenienti da tutte le parti del mondo, ci seguiranno sia in Ucraina, sia in Russia. Daremo vita ad una catena umana senza precedenti. Entreremo a Kiev con un Tir al cui interno vi è un palco predisposto di impianto audio e luci e di strumenti musicali. Chiederemo ai cittadini ucraini di cantare, di suonare, di sentirsi liberi” ha dichiarato Venturi, il quale ha aggiunto: “Porteremo le armi della fede e dell’amore di Dio e Putin –  ne sono certo – si fermerà. Mentre in Italia i politici faranno a botte per accaparrarsi il potere e i soldi, noi, con coraggio ed accompagnati dalla fede in Dio, entreremo prima in Ucraina, a Kiev, e, successivamente, a Mosca, per chiedere a Putin di fermare la guerra e lo faremo cantando Dio, lo faremo con il nostro Festival della Canzone Cristiana. Organizzeremo un evento paragonabile al concerto di Woodstock 1969. Anzi, saremo la Woodstock della musica cristiana. Sotto le bombe a cantare la lode a Dio.
Molti cantanti saliranno sul palco della manifestazione inneggiando alla pace, con voce alta e fede profonda, a tal punto da catturare il cuore anche di Putin, il quale sentendosi
amato aprirà il suo cuore e, finalmente, interpellerà la propria coscienza. Anche Putin ha un cuore!
La nostra canzone cristiana non si ferma davanti agli ostacoli ed aspira a raggiungere i luoghi più impervi, in cui la parola “Amore”, se pronunciata con convinzione, farà nascere una nuova amicizia, allietata da nuove speranze”.