A Bologna riapre il Cinema Teatro dell’Antoniano

37

Al via “Luglio all’Antoniano”, «la rassegna per chi non vuole rassegnarsi!». Otto film in prima visione dal primo al 23 luglio per tornare a vivere attimi di svago aiutando i più fragili

BOLOGNA – Il Cinema Teatro dell’Antoniano di Bologna (Via Guinizelli, 3) torna in attività dopo lo stop causato dall’emergenza Covid-19. La riapertura è in programma mercoledì primo luglio, data di inizio della rassegna “Luglio all’Antoniano”: otto film in prima visione con proiezioni alle ore 19 e alle ore 21.30 di ogni martedì, mercoledì e giovedì, fino al 23 luglio.

«Abbiamo scelto di riaprire per dare un segnale di vita concreto, per tornare a relazionarci con la città che amiamo, con le persone che frequentano le storiche mura dell’Antoniano e con chi vorrà avvicinarsi a noi per la prima volta», sottolinea Massimo Sterpi, responsabile attività culturali e formazione del cinema teatro Antoniano. «Desideriamo tornare a fare il nostro lavoro di sempre: selezionare film d’essai e diffonderli – aggiunge – Speriamo di trovare il sostegno e il gradimento dei bolognesi: la nostra è una rassegna per chi non vuole rassegnarsi!».

Nell’ambito della rassegna verranno proposti due film a settimana alternati in doppia programmazione. Si partirà con il film biografico “Marie Curie”, che racconta le vicende pubbliche e private della famosa fisica polacca due volte Premio Nobel, e “Georgetown”, di e con Christoph Waltz: un ottimo film a tinte gialle che vede tra i protagonisti anche Vanessa Redgrave e Annette Bening. La seconda settimana sarà all’insegna dei comedy-drama, film che raccontano vicende serie ma con toni leggeri: in programma “La sfida delle mogli” di Peter Cattaneo, regista di Full Monty, qui alle prese con un coro “resistente” tutto al femminile e capitanato dalla bravissima Kristin Scott Thomas e “In viaggio verso un sogno”, film indipendente americano con Shia LaBeouf e Dakota Johnson, vincitore di diversi premi in festival internazionali tra cui l’Audience Award al South by Southwest. La terza settimana sarà la volta, invece, di due film francesi: “L’anno che verrà” (La Vie Scolaire), una commedia sul rapporto tra insegnanti in una scuola superiore nel difficile quartiere di Saint Denis a Parigi e “Nel nome della terra”, con Guillaume Canet, un film drammatico a tinte ambientaliste candidato al Premio Cesar (gli Oscar francesi) come Miglior film opera prima. La rassegna si concluderà con due film intensi, umani e sinceri: “I miserabili”, vincitore del Premio della Giuria all’ultimo Festival di Cannes e Candidato all’Oscar 2020 come miglior film straniero e “Honey Boy”, vincitore del Premio della Giuria al Sundance Festival.

I biglietti sono acquistabili on line sul sito www.antonianobologna.it o alla cassa del cinema. Per seguire l’intera rassegna è disponibile l’abbonamento “8 film a 30 €” con accesso diretto in sala, prenotabile scrivendo all’indirizzo e-mail cinemateatro@antoniano.it.

La storica struttura di Via Guinizelli 3 accoglierà gli spettatori nel pieno rispetto del distanziamento sociale: i posti saranno distanziati e per entrare e uscire dalla sala sarà necessario indossare la mascherina. Al termine della rassegna “Luglio all’Antoniano” il cinema-teatro chiuderà per una breve pausa estiva per poi riprendere le attività a partire dalla fine di agosto. A settembre, sempre nel pieno rispetto del distanziamento sociale, riprenderanno anche i corsi di danza, canto, musica e teatro.

«Partecipare agli spettacoli del cinema teatro Antoniano non è solo un’occasione di svago e divertimento dopo un lungo periodo di isolamento a casa, ma è anche un modo per aiutare i più poveri», sottolinea il direttore dell’Antoniano di Bologna fr. Giampaolo Cavalli. «Frequentare il cinema – conclude – vuol dire sostenere tutto il mondo solidale di Antoniano e quindi aiutare frati, volontari e operatori sociali a garantire un aiuto concreto agli ospiti della mensa francescana, agli utenti del centro di ascolto e ai bimbi di Antoniano Insieme».

Per informazioni e biglietti:
www.antonianobologna.it

Ufficio Stampa: Atlantis Company, 02.367529.62
Alessia De Rubeis: 334.9610869 – alessia.derubeis@atlantiscompany.it
Maria Chiara Zilli: 375.5637748 – mariachiara.zilli@atlantiscompany.it
Marta Seu: 392.3227952 – marta.seu@atlantiscompany.it

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA “LUGLIO ALL’ANTONIANO”
Otto film in prima visione dal primo al 23 luglio
Cinema Teatro Antoniano
Via Guido Guinizelli, 3 – Bologna
Proiezioni martedì, mercoledì e giovedì, alle ore 19 e alle ore 21. 30

PRIMA SETTIMANA – “Marie Curie” e “Georgetown”
Mercoledì 1° luglio: ore 19 – Georgetown; ore 21.30 – Marie Curie
Giovedì 2 luglio: ore 19 – Marie Curie; ore 21.30 – Georgetown

SECONDA SETTIMANA – “La sfida delle mogli” e “In viaggio verso un sogno”
Martedì 7 luglio: ore 19 – In viaggio verso un sogno; ore 21.30 – La sfida delle mogli
Mercoledì 8 luglio: ore 19 – La sfida delle mogli; ore 21.30: In viaggio verso un sogno
Giovedì 9 luglio: ore 19 – In viaggio verso un sogno; ore 21.30 – La sfida delle mogli

TERZA SETTIMANA – “L’anno che verrà” e “Nel nome della terra”
Martedì 14 luglio: ore 19 – L’anno che verrà; ore 21.30: Nel nome della terra
Mercoledì 15 luglio: ore 19 – Nel nome della terra; ore 21.30: L’anno che verrà
Giovedì 16 luglio: ore 19 – L’anno che verrà; ore 21.30: Nel nome della terra

QUARTA SETTIMANA – “I miserabili” e “Honey Boy”
Martedì 21 luglio: ore 19 – Honey Boy; ore 21.30 – I Miserabili
Mercoledì 22 luglio: ore 19 – I Miserabili; ore 21.30 – Honey Boy
Giovedì 23 luglio: ore 19 – Honey Boy; ore 21.30 – I Miserabili

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Biglietti: Intero 7,00 € – Ridotto 6,00 €
acquistabili on line sul sito www.antonianobologna.it o alla cassa del Cinema

Possibilità di abbonamento “8 film a 30 €” con accesso diretto in sala, prenotabile scrivendo a cinemateatro@antoniano.it

IL CINEMA TEATRO ANTONIANO. Il Cinema Teatro Antoniano è una prestigiosa sala di 638 posti inserita nel circuito Acec (Associazione Cattolica Esercente Cinema) che propone ogni anno oltre 50 film di qualità rivolti ad un vasto pubblico di famiglie e cinefili. Dal 2013 il palco del Teatro è divenuto luogo ospitante anche di importanti e prestigiosi concerti internazionali in ambito indie-rock e negli anni si sono susseguiti i live di Glen Hansard, Mark Lanegan, Kings of Convenience, Low, Teenage Fanclub e tanti altri oltre che live di artisti italiani quali Motta, Nada e Colapesce. Il Cinema Antoniano collabora, inoltre, con diversi organizzatori esterni e ha ospitato negli anni eventi di prestigio quali: Biografilm Festival, Banff & Ocean Film Festival e tanti altri.

L’ANTONIANO. L’Antoniano è un luogo dove si vive concretamente la solidarietà e dove le iniziative culturali, l’intrattenimento e la comunicazione sociale vengono declinati secondo i valori francescani, riprendendo, rinnovando e alimentando lo spirito francescano e mettendolo al servizio dei più deboli e del mondo dell’infanzia. Nasce dal sogno di un giovane francescano – Padre Ernesto – in un lager della Seconda guerra mondiale: “servire i poveri come in un ristorante” e mettere a frutto il talento dei giovani. Nasce da una promessa per l’avvenire da nutrire con tenacia e realizzare con perseveranza. La prima pietra dell’Antoniano di Bologna è stata posata nel 1953, quando i frati minori del Convento di Sant’Antonio di Bologna hanno posto le basi per una sfida importante: portare l’esperienza quotidiana e concreta del Vangelo in mezzo alla gente sull’esempio di San Francesco d’Assisi. Le iniziative originarie – la mensa per i poveri, l’Accademia d’Arte Drammatica, il cinema-teatro – negli anni Sessanta sono state affiancate da attività del tutto inedite: le produzioni televisive e discografiche. Tra queste, lo Zecchino d’Oro destinato a diventare un attesissimo appuntamento annuale, una chiave dell’immaginario, un tassello importante nella storia della televisione italiana. Nel corso degli anni sono nate nuove realtà, come Antoniano-Insieme per i bambini disabili, e sono stati attivati nuovi progetti in favore dell’infanzia e di chi vive in situazione di emergenza e bisogno.