48mila euro per nuove cooperative

7
coopstartup romagna vincitori

Al via il bando Coopstartup Romagna

EMILIA ROMAGNA – Quarantottomila euro di contributi a fondo perduto per chi vuole costituire nuove cooperative e tante collaborazioni importanti, tra cui spicca quella che parte quest’anno con il WMF -We Make Future, il più grande festival di innovazione digitale al mondo.  Si presenta così ai nastri di partenza la sesta edizione del bando Coopstartup Romagna per la nascita di nuove imprese in forma cooperativa promosso da Legacoop Romagna, Coop Alleanza 3.0 e Coopfond.

Le iscrizioni sono aperte dal 15 gennaio al 31 marzo 2023 sul sito www.coopstartup.it/romagna (per informazioni è aperto il numero Whatsapp 0544 509512). Possono partecipare tutti i residenti in Italia e nell’Unione Europea organizzati in gruppi di almeno 3 persone, nonché le cooperative già costituite a partire dall’1 gennaio 2022 con sede legale e operativa nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.  Non ci sono limiti di età. Le idee possono riguardare tutti gli ambiti settoriali e merceologici, in particolare quelli considerati dall’agenda 2030 dell’Onu.

Ogni gruppo vincitore, fino a un massimo di 4, avrà diritto a un contributo a fondo perduto di 12mila euro e a numerosi servizi gratuiti messi a disposizione dai promotori e dai partner.

Grazie alla partnership stipulata tra WMF e Coop Startup Romagna, le 10 startup finaliste avranno l’accesso al We Make Future – che si terrà alla fiera di Rimini dal 15 al 17 giugno – e la possibilità di presentare il loro pitch all’interno di uno degli eventi dell’undicesima edizione del WMF, che ospita la più grande Startup Competition internazionale

Nelle prime cinque edizioni Coopstartup ha distribuito oltre 250mila euro per la costituzione di nuove cooperative a fronte della presentazione di più di 120 progetti. Oltre 550 le persone coinvolte; più di 200 le persone formate, con 24 progetti premiati, 14 cooperative costituite e 3 in via di costituzione.

Tutti i partecipanti a Coopstartup Romagna ricevono gratis una formazione a distanza sulla forma di impresa cooperativa. I 15 gruppi finalisti entrano a far parte di un percorso di tutoraggio in modalità one-to-one in cui vengono affiancati dagli esperti di Legacoop e Federcoop Romagna per la messa a punto dei progetti di impresa e la stesura dei business plan. A dicembre le premiazioni. In caso di vittoria la costituzione in cooperativa dovrà avvenire entro 12 mesi dalla comunicazione e la nuova cooperativa dovrà avere sede nelle province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, pena la decadenza del premio.

Oltre ai premi in denaro, alle startup fuoriuscite dal progetto viene garantito l’accompagnamento alla costituzione in cooperativa da parte di Legacoop Romagna, l’iscrizione associativa per un anno, dodici mesi di servizi di consulenza e gestione di Federcoop Romagna, consulenze e prodotti specifici offerti da Assicoop Romagna, Bper Banca e Coopfond.

I promotori di Coopstartup Romagna

Coopstartup Romagna è promossa da Legacoop Romagna, Coop Alleanza 3.0 e Coopfond, con il supporto di BPER Banca, Federazione delle Cooperative di Ravenna, Federcoop Romagna e Assicoop Romagna Futura e in collaborazione con Alma Mater e WMF.

I partner tecnici sono AICCON, ART-ER AREA S3, Casa Bufalini, Cesena Lab, CIFLA, Colabora, Distretto informatico romagnolo, Incubatore Torricelli Faenza, Incubatore U-START Bassa Romagna, Piano Strategico di Rimini, Rimini Innovation Square, Romagna Tech, Tecnopolo Ravenna, Tecnopolo Forlì-Cesena

Patrocinano i Comuni di Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini, la Camera di Commercio della Romagna e la Camera di Commercio di Ravenna,