39° Bellaria Film Festival: nella seconda giornata proiezione fuori concorso del doc “Vogliamo anche le rose”

4
Italia sicilia gela

BELLARIA-IGEA MARINA (RN) – Entra nel pieno la 39ma edizione del Bellaria Film Festival a Bellaria-Igea Marina.

La seconda giornata, giovedì 23 settembre, prenderà il via alle 10.00 con le proiezioni di sei documentari in concorso in Bei Doc, la sezione principale del festival dedicata ai documentari prodotti dal 1 gennaio 2020, inediti o già presentati in altri festival e distribuiti in sala, di registi sia italiani che stranieri.

Il pomeriggio e la serata saranno dedicati a un doppio approfondimento sul cinema in pellicola. Alle 16.00 il Palazzo del Turismo di Bellaria ospiterà il talk Il restauro delle pellicole cinematografiche con Elena Tammaccaro, Vice Direttrice de L’Immagine Ritrovata di Bologna; un focus sul lavoro di cura e restauro di una parte fondamentale del patrimonio cinematografico.

Si tornerà a parlare di Conservazione, restauro e riutilizzo delle pellicole d’archivio alle 20.30, presso il Cinema Teatro Astra: nel talk assieme a Elena Tammaccaro, ci sarà anche la regista Alina Marazzi, che nell’occasione introdurrà la proiezione del suo Vogliamo anche le rose, documentario del 2007 che ripercorre la nascita del movimento femminista nell’Italia degli anni ’70, affidandosi alle storie di tre donne appartenenti ad ambienti sociali e culturali diversi.

Programma 23 settembre

10:00 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Italia Sicilia Gela 3 (53’)

di Iacopo Patierno

Anteprima assoluta

Torna al Bellaria Film Festival la serie web Italia Sicilia Gela con la sua terza stagione appena completata per raccontare il rapporto dei cittadini di Gela con il divertimento. Sette storie di gelesi che credono nella loro città e che hanno un’idea precisa di come ottenere il massimo, ognuno a suo modo, dalle opportunità di svago offerte dal territorio. Dalle loro voci emergerà l’impegno che condividono nel mantenere viva la città, nonostante le tante contraddizioni, e l’importanza del divertimento come segno distintivo della loro identità e dell’offerta turistica e culturale per la città.

11:05 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Franco Fortini – Memorie per dopodomani (60’)

di Lorenzo Pallini

Anteprima regionale

Poeta, saggista, critico letterario, traduttore e insegnante, Franco Fortini ha avuto una grande influenza sulle generazioni e i movimenti del ’68, specialmente tra i giovani. Una voce indipendente tra le più importanti del Novecento oggi pressoché dimenticata. Il documentario ripercorre la formazione poetica, politica e umana di Fortini, recuperando ciò che ancora può essere prezioso per il nostro presente e utile per il nostro futuro. Un progetto al contempo personale e collettivo, frutto di esperienze e incontri che restituiscono un’immagine corale di Franco Fortini, realizzato grazie al sostegno di 225 produttrici e produttori dal basso, in collaborazione con il Centro Studi Franco Fortini di Siena e dedicato a Cecilia Mangini e Ruth Leiser.

12:15 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Detenute fuori dall’ombra (30’)

di Licia Ugo

Le volontarie UDI – Unione Donne in Italia hanno realizzato, nella sezione femminile del carcere della Dozza di Bologna, un progetto per supportare le donne nella loro condizione di detenzione con programmi informativi sul mondo del lavoro, sugli aspetti giuridico legali, sul benessere psicologico, sulla scrittura, sull’autostima necessaria una volta libere. Il documentario descrive il loro lavoro, la situazione carceraria, e raccoglie anche il racconto e l’esperienza di due ex detenute.

“È stata un’esperienza molto intensa, sia per i rapporti con UDI che con le detenute e con le istituzioni carcerarie che ho intervistato. Le riunioni con le carcerate erano commoventi: donne disperate, combattive, fiaccate, trattenute, preoccupate. Ma vive, terribilmente vive. Fare solo un lavoro descrittivo, didascalico, era totalmente inadeguato, non mi soddisfaceva. Bisognava fare un documentario che, senza danneggiare le detenute esponendo troppo le loro storie di violenza e di crimini, le rispettasse e tuttavia mostrasse la loro sofferenza, senza falsi pietismi, ma in modo simbolico. E così ho fatto”. Licia Ugo.

15:00 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Marzo. Cronache di una vita (60’)

di Diego Venezia

Anteprima regionale

Con il nome di battaglia Marzo, Giovanni Battista Canepa rivoluzionario e partigiano nato a Chiavari nel 1896, è stato protagonista di tutti gli avvenimenti più importanti della prima metà del ‘900. Dalla Prima Guerra Mondiale all’opposizione al fascismo con la condanna al confino; dalla Guerra civile spagnola alla Resistenza. La sua particolarità non si esaurisce nell’aver attraversato da protagonista il secolo passato, Canepa era infatti una personalità poliedrica, capace di reinventarsi in situazioni e paesi differenti, con interessi artistici e culturali oltre che strettamente politici. Il documentario si propone non solo di raccontare questa straordinaria figura di combattente e la sua grande umanità, ma anche di delineare un affresco del Novecento.

16:10 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

Think Poetic (52’)

di Luca Immesi

Anteprima assoluta

Un viaggio poetico, provocatorio e surreale nel mondo underground della Street Art romana, espressione culturale urbana ed azione artistica al limite della legalità capace di portare frammenti di bellezza in zone degradate e abbandonate delle città. Alla ricerca dell’anima di questo fenomeno sempre più diffuso, l’incontro con due street artist: Qwerty, che ha fatto del pensiero poetico il motore che muove forme e contenuti delle sue opere, e Pino Volpino, artista dalla creatività popolata di animali dalle forme più svariate.

17:15 | Cinema – Teatro Astra | Concorso Bei Doc

The Dark Side of The Show (48’)

di Francesco Dinolfo

A marzo 2020 il mondo dello spettacolo si è fermato. Un mondo che coinvolge migliaia di professionisti dalle specializzazioni più varie e spesso sconosciute, senza i quali nessun artista potrebbe esibirsi, finalmente si racconta. Come arriva l’artista sul palcoscenico? Come si costruisce uno spettacolo? Di chi sono i volti del lato oscuro dello show? Come si affronta un blocco lavorativo, eccezionale per la pandemia ma senza rete di protezione? Manuel Agnelli ci accompagna in un viaggio emozionante dietro le quinte dell’Arena di Verona, alla scoperta di quei lavoratori che con il loro talento e impegno regalano al pubblico grandi eventi artistici.

16:00 | Palazzo del Turismo

Talk

IL RESTAURO DELLE PELLICOLE CINEMATOGRAFICHE

con Elena Tammaccaro, Vice Direttrice de L’Immagine Ritrovata, Bologna

Evento su prenotazione, aperto a tutta la comunità e a tutti gli operatori del settore.

20:30 – 21:30 | Cinema -Teatro Astra

Talk

Conservazione, restauro e riutilizzo delle pellicole d’archivio.

con Alina Marazzi ed Elena Tammaccaro e introduzione al film “Vogliamo anche le rose”, di Alina Marazzi.

21:30 – 23:00 | Cinema -Teatro Astra

Proiezione di Vogliamo anche le rose (84′)

di Alina Marazzi

Italia, Svizzera 2007