27 ottobre: ZZ International Quartet in concerto per Bologna Jazz Festival

71

BOLOGNA – Il concerto del ZZ International Quartet che si terrà domenica 27 ottobre (ore 21.30) alla Cantina Bentivoglio sarà la prima tappa dell’edizione 2019 del Bologna Jazz Festival nello storico club di via Mascarella. Due leader (le Z del gruppo: Simone Zanchini alla fisarmonica e Ratko Zjaca alla chitarra elettrica) e due accompagnatori di lusso (Martin Gjaconovski al contrabbasso e Adam Nussbaum alla batteria) si muoveranno con la massima libertà espressiva lungo le traiettorie di un jazz senza steccati.

Il Bologna Jazz Festival è organizzato dall’Associazione Bologna in Musica con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Bologna Città della Musica UNESCO, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Fondazione Carisbo, Gruppo Unipol, TPER, Città Metropolitana di Bologna e del main partner Gruppo Hera.

Misterioso ma non troppo: le due Z del ZZ International Quartet stanno per Simone Zanchini e Ratko Zjaca. La band lavora su musiche originali e sulle capacità di libera improvvisazione dei suoi notevoli membri: oltre ai due co-leader spicca uno dei più richiesti batteristi in attività, Adam Nussbaum. Le direzioni che può prendere la musica sono molteplici, grazie alle variegate esperienze dei quattro.

Simone Zanchini è un fisarmonicista capace di inondare di pathos le pagine di Piazzolla come di sostenere la causa della più totale ed estemporanea improvvisazione. Nel suo stile eclettico, le sonorità ricercate convivono con un senso della forma musicale dal quale si intuiscono gli studi di fisarmonica classica. Jazz e improvvisazione totale, musica contemporanea e classica: la varietà degli approcci musicali di Zanchini emerge chiaramente dalle sue collaborazioni (Gianluigi Trovesi, Javier Girotto, Marco Tamburini, Paolo Fresu, Antonello Salis, Mauro Ottolini, Han Bennink, Art Van Damme, sino ai Solisti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano coi quali ha girato il mondo).

Il chitarrista croato Ratko Zjaca ha alle spalle studi sia in campo classico che jazzistico. Il suo è un talento dalla spiccata individualità, attratto dalle possibilità espressive del suo strumento in vari contesti stilistici. In ambito jazzistico, ha sempre cercato l’incontro capace di lasciare un forte valore formativo: ha suonato con Randy Brecker, Gary Peacock, Reggie Workman, John Patitucci, Al Foster, Steve Gadd, Antonio Sanchez, Miroslav Vitous, Ron Carter, Jimmy Cobb, Jeff ‘Tain’ Watts, Alvin Queen…

25 ottobre – 26 novembre 2019
Bologna, Ferrara, Modena, Forlì

Concerto di domenica 27 ottobre

Bologna, Cantina Bentivoglio, ore 21.30
ZZ International Quartet
Simone Zanchini, fisarmonica; Ratko Zjaca, chitarra elettrica;
Martin Gjaconovski, contrabbasso; Adam Nussbaum, batteria

Informazioni e prenotazioni Cantina Bentivoglio:
via Mascarella 4/b, Bologna.
tel.: 051 265416
www.cantinabentivoglio.it
Si consiglia la prenotazione. Rivolgersi direttamente al locale.

Informazioni:
Associazione Bologna in Musica
tel.: 334 7560434
e-mail: info@bolognajazzfestival.com
www.bolognajazzfestival.com

Presidente: Federico Mutti
Direttore artistico: Francesco Bettini

Ufficio Stampa: Daniele Cecchini