22°ERF: l’Orchestra Giovanile Italiana di Sassofoni il 1° agosto a Bagnara di Romagna (Ra)

5

BAGNARA DI ROMAGNA (RA) – Lunedì 1 agosto, Rocca di Bagnara di Romagna (RA), ore 21.00: l’Orchestra Giovanile Italiana di Sassofoni, diretta dal talento del celebre M° Federico Mondelci, incanterà il pubblico con il suono potente e vellutato di diversi tipi di sax, dal più acuto al più grave, sax soprani, contralti, tenori e sax baritoni. Un programma che, partendo da un brano di musica antica, si sposterà su musiche e autori che hanno fatto la storia del XX secolo, così da mettere in luce tutte le capacità di uno strumento tanto versatile e possente.

Nato intorno alla metà dell’Ottocento grazie al costruttore belga Adolphe Sax, il sassofono fin da subito ha attirato l’interesse di molti compositori ma, essendo uno strumento molto giovane, utilizza prevalentemente un repertorio del Novecento; non di rado però succede che si appropri di repertori più antichi, trascritti e adattati per l’occasione. E’ infatti proprio questo il caso del primo brano del concerto, Canzona XV di Giovanni Gabrielli, una musica antica, quasi una citazione. Il programma poi prosegue con musiche iconiche decisamente più recenti come West Side Story di Bernstein o le belle canzoni americane di Gershwin, fra le più eseguite dalle orchestre di tutto il mondo, le colonne sonore di Morricone (per C’era una volta in America) e di John Williams (Schindler‘s list), la marcetta di 8 ½ di Nino Rota, e poi ancora Iorio, Jobim, Molinelli, Joplin e Nestico.

L’Orchestra Giovanile Italiana di Sassofoni, che nel nostro Paese rappresenta una vera eccellenza, comprende nel suo organico tutti gli strumenti della famiglia dei sassofoni: il sopranino, il soprano, il contralto, il tenore, il baritono e il basso; la sua ricchezza timbrica ha ottenuto apprezzamenti unanimi e sollevato l’interesse di molti compositori che le hanno dedicato loro musiche. Il repertorio spazia dalla musica rinascimentale alla musica dei periodi classico-romantico fino ai nostri giorni includendo anche un nutrito numero di brani jazzistici. Spesso invitata in festival in Italia e all’estero, nel 2019 si è esibita a San Pietroburgo in occasione del Festival di Musica da Camera “Palazzi di San Pietroburgo”.

Federico Mondelci da oltre trent’anni è uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale. Si è esibito come solista con oltre 50 orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro Alla Scala, la New Zealand Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestra da Camera di Mosca, l’Orchestra Sinfonica di Bangkok e la Filarmonica di San Pietroburgo. Il suo repertorio non comprende solo le pagine ‘storiche’ ma è particolarmente orientato verso la musica contemporanea. Il suo nome affianca quelli dei grandi autori del Novecento (Nono, Berio, Nyman, Kancheli, Glass, Donatoni, Sciarrino, Scelsi, Gentilucci, Graham Fitkin, Nicola Piovani e altri della nuova generazione), di cui esegue le composizioni spesso a lui espressamente dedicate: produzioni di straordinario successo che lo conclamano come raffinato solista di raro e straordinario talento. Nel 2017 è stato insignito del titolo di “Marchigiano dell’Anno”.

In caso di maltempo: Auditorium Parrocchiale, via Camangi

Grazie al sostegno di:

Comune di Bagnara di Romagna – Fondazione Cassa di Risparmio di Imola – Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna – Le Naturelle

Ingresso
Ingresso € 5

Gratuità fino a 10 anni

Programma

GIOVANNI GABRIELLI

Canzona XV

LEONARD BERNSTEIN

West Side Story

Tonight

I Feel Pretty

One hand, One hart

Maria

America

GEORGE GERSHWIN

American Suite

The Man I Love

Sweet And Low Down

Let’s Call The Whole Things Off

Summertime

I Got Rhythm

I Got Plenty O’Nuttin

ENNIO MORRICONE

Deborah’s Theme (C’era una volta in America)

JOHM WILLIAMS

Schindler’s List

NINO ROTA

Passerella (Otto e Mezzo)

GIANNI IORIO

Giorni di Marzo

Sagra d’Estate

CARLOS JOBIM

Se Todos fossem Iguais a vocè

Luisa

ROBERTO MOLINELLI

Tango Club

SCOTT JOPLIN

Ragtime Dance

SAMMY NESTICO

Hay Burner

Curricula artisti

Orchestra Giovanile Italiana di Sassofoni – Federico Mondelci fonda la prima orchestra di sassofoni in Italia nel 1985 stimolando compositori e arrangiatori nel creare un vasto repertorio oggi largamente eseguito a livello internazionale. Oggi questo ensemble rappresenta una eccellenza in Italia ottenendo apprezzamenti unanimi. L’orchestra comprende nel suo organico tutti gli strumenti della famiglia dei sassofoni: il sopranino, il soprano, il contralto, il tenore, il baritono e il basso; la sua ricchezza timbrica ha sollevato l’interesse di molti compositori che gli hanno dedicato loro musiche. Il repertorio spazia dalla musica rinascimentale alla musica dei periodi classico-romantico fino ai nostri giorni includendo anche un nutrito numero di brani jazzistici. L’Orchestra di Sassofoni è spesso invitata in festival in Italia e all’estero. Nel 2019 si è esibita a San Pietroburgo in occasione del Festival di Musica da Camera “Palazzi di San Pietroburgo”. E’ di prossima uscita un CD con la musica originale per questa formazione per l’etichetta americana DELOS che comprende musiche di Steve Reich, Gyorgy Ligeti, Graham Fitkin, Philip Glass. Il repertorio spazia dalle trascrizioni classiche, alle composizioni originali del ‘900, ai brani contemporanei, al jazz. Principali autori: Gabrieli, Bach, Rossini, Beethoven, Catel Borodin, Bizet, Joplin, Stravinsky, Milhaud, Mancini, Tesei, Cesa, Minciacchi, Nicolau, Balliana, Rossé, Gershwin, Poulenc, Weill, Bernstein, Matitia, Rex, Kinaston, Gillespie, Shorter, Parker, Corea, Comoglio.

Federico Mondelci è da oltre trent’anni uno dei più apprezzati interpreti della scena internazionale. I suoi studi comprendono il Conservatorio di Pesaro dove consegue il diploma “cum laude” nel 1979 sotto la guida del M° Romano Mauriello e il Conservatorio Superiore di Bordeaux dove ha conseguito il diploma con “Medaglia D’Oro” all’unanimità sotto la guida del M° Jean-Marie Londeix. Si è esibito come solista con oltre 50 orchestre, tra cui l’Orchestra del Teatro Alla Scala, la New Zealand Symphony Orchestra, la BBC Philharmonic, l’Orchestra da Camera di Mosca, l’Orchestra Sinfonica di Bangkok e la Filarmonica di San Pietroburgo. Il suo repertorio non comprende solo le pagine ‘storiche’ ma è particolarmente orientato verso la musica contemporanea e Federico Mondelci affianca il suo nome accanto ai nomi dei grandi autori del Novecento (quali Nono, Berio, Nyman, Kancheli, Glass, Donatoni, Sciarrino, Scelsi, Gentilucci, Graham Fitkin, Nicola Piovani e altri compositori della nuova generazione); eseguendone le composizioni spesso a lui espressamente dedicate, produzioni di straordinario successo che lo conclamano come raffinato solista di raro e straordinario talento. Nel 2017 è stato insignito del titolo di “Marchigiano dell’Anno”. www.federicomondelci.com

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT

XXII EMILIA ROMAGNA FESTIVAL

MUSIC HAS NO BARRIERS

5 luglio – 9 settembre 2022

ORCHESTRA GIOVANILE ITALIANA DI SASSOFONI

Sopranino

ELEONORA FIORENTINI

Soprano

GIACOMO MORNELLI

GRETHA MORTELLARO

Alto

Christian Summa

Diego Vergari

Daniele Bolletta

Nicola Chiera

Tenor

Tommaso Rocchetti

Davide Dal Vignale

Matteo Rossini

Baritono

Emiliano Bastari

Giovanni Ottomano

Basso

Luca Chiarini

FEDERICO MONDELCI Direttore

Lunedì 1 agosto – ore 21.00

Bagnara di Romagna – Rocca