21.613 spettatori nel week end del Gran Premio dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini

24

Due gran premi consecutivi e prova organizzativa ampiamente superata. Spettacolo di pubblico e in pista. Vittorie per Vinales, Bastianini, Fenati e Ferrari

MISANO ADRIATICO (RN) – Spettacolare e sicuro. Il Gran Premio Tissot dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini ha chiuso due settimane di protagonismo della Riders’ Land, in vetrina col primo grande appuntamento sportivo al mondo aperto al pubblico. Due gran premi in sette giorni: una prova organizzativa superata a pieni voti, col plauso di tutti gli organismi internazionali. In pista anche oggi gare bellissime, con tanti italiani protagonisti e le vittorie degli italiani Matteo Ferrari in MotoE, Enea Bastianini in Moto2 e Romano Fenati in Moto3. Vittoria in MotoGP per Maverick Vinales che dopo due pole positions consecutive centra il successo.

IL PUBBLICO

Conferma del numero di spettatori dopo il primo weekend. Al Gran Premio Tissot dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini hanno assistito complessivamente 21.613 appassionati. Confermato il sold out di domenica scorsa: 9.970 le persone presenti oggi sulle tribune del Misano World Circuit, il massimo consentito dalla deroga concessa dalla Regione Emilia-Romagna. In crescita gli spettatori di venerdì e sabato: 4.956 quelli presenti nella prima giornata di libere, 6.687 quelli presenti nella giornata di sabato dedicata alle qualifiche. Al totale si sommano le 1.400 presenze del paddock.

LA DICHIARAZIONE DEI PROMOTORI

Siamo soddisfatti ed orgogliosi. I due appuntamenti col motomondiale hanno trasmesso segnali potenti da un territorio vocato all’accoglienza. I gran premi, che hanno avuto la titolazione legata alla Repubblica di San Marino, alla Regione Emilia-Romagna e alla Riviera di Rimini, sono stati il veicolo perfetto per mostrare a tutto il mondo capacità organizzativa, grandi emozioni dalla pista e divertimento dagli eventi organizzati sul territorio. Tutto questo con rigoroso rispetto dei protocolli di sicurezza, compresi e condivisi anche dal pubblico. Abbiamo quindi fatto da apripista per quanto riguarda gli eventi aperti alla passione della gente e indicato una strada per ripartire.

E’ il risultato di un impegno condiviso. Durante il lockdown abbiamo cominciato a pensare che fosse possibile vivere dieci giorni così e oggi festeggiamo insieme. Dalla Riders’ Land parte un messaggio chiaro: si può fare. Nei prossimi mesi meritiamoci tutti di poter tornare a condividere questa festa coi numeri che merita questo grande evento.

MOTOGP

Prima della partenza della MotoGP, inno nazionale cantato dal vivo del soprano riminese Paola Tiraferri.

La gara la vince Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha MotoGP) al termine di una condotta solida, a lungo dietro Bagnaia, poi scivolato a terra. Seconda piazza per Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) che ha condotto una splendida rimonta. Terza piazza per Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), preceduto sul traguardo da Quartararo, poi retrocesso per una penalità.

Al termine ‘mascletà’ con petardi e fumogeni a comporre il tricolore dal prato alla collinetta della Quercia, tradizionale covo degli appassionati durante la MotoGP

MOTO 2

Subito battaglia in Moto2, con Vierge e Dixon in mezzo ai piloti italiani. Al settimo giro la pioggia impone la bandiera rossa quando in testa c’era Bastianini. L’alternanza fra pioggia e sole ha ritardato la ripartenza, poi il sole ha vinto la gara è ripartita con dieci giri da disputare.

Anche nella seconda gara sprint Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) è protagonista e conduce la gara davanti fino alla bandiera a scacchi. Alle sue spalle duelli spettacolari dai quali esce vincitore Marco Bezzecchi (Sky Racing Team VR46), che chiude davanti a Sam Lowes (EG 0,0 Marc Vds) sul terzo gradino del podio.

MOTO 3

Solita gara appassionante in Moto3, condotta sempre in testa da Celestino Vietti (Sky Racing Team VR46) che ha sempre respinto gli avversari, ma alla fine ha dovuto cedere alla straordinaria rimonta di Romano Fenati (Sterilgarda Max Racing Team), che all’ultimo giro esce vincitore dai duelli ravvicinati e taglia il traguardo al primo posto. Secondo Vietti a 36 millesimi, terzo gradino del podio per Ai Gogura (Honda Team Asia).

MOTOE

La MotoE ha aperto il programma di giornata. In mattinata importante vittoria del campione del mondo Matteo Ferrari. Partito in testa, in gara 1 ha dapprima respinto l’attacco di Aegerter e poi, quando sembravano ripetersi i duelli di sabato, alle sue spalle una caduta ha messo fuori gioco lo svizzero. Sul traguardo, primo Matteo Ferrari (Trentino Gresini MotoE), mentre alle sue spalle Mattia Casadei (Ongetta Sic58 Squadra Corse) ha respinto i ripetuti attacchi di Jordi Torres (Pons Racing 40).

CREMONINI, COSTACURTA LE IENE DE VITIIS E RUGGERI A MISANO WORLD CIRCUIT

Ad assistere alle gare del Gran Premio Tissot dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini anche alcuni personaggi del mondo dello spettacolo. Cesare Cremonini è tornato al “Marco Simoncelli”, insieme alla fidanzata Martina, per tifare l’amico Valentino Rossi, purtroppo incappato in una giornata sfortunata i pista. Oltre al cantante bolognese, non è passata inosservata la presenza dell’ex calciatore e ora commentatore di Sky Billy Costacurta e degli inviati della trasmissione di Italia 1 Le Iene Nicolò De Vitiis e Veronica Ruggeri, colleghi sul piccolo schermo e coppia nella vita privata. Presenti, oltre a loro, gli amministratori locali e il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Risultati sul sito www.motogp.com

Foto dal sito www.motogp.com