17 Maggio, l’Amministrazione comunale di Ferrara aderisce alla giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia

29

Fabbri: “Ferrara promuove la libertà di essere e di esprimere ogni orientamento sentimentale”

FERRARA – “‘Ferrara promuove la libertà di essere’ non è solo uno slogan, ma un concetto importante per ribadire come sia importante il rispetto dei diritti e di chi se ne fa interprete, in modo lecito, esprimendo liberamente ogni orientamento sentimentale, in una occasione che viene festeggiata in tanti paesi con modalità differenti”.

Questo il pensiero del sindaco Alan Fabbri a commento del messaggio che l’Amministrazione comunale ha scelto per celebrare il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia.

“La nostra città intende promuovere la libertà di essere, di ciò che ognuno di noi è e vuole essere per sentirsi felice” aggiunge l’assessore comunale alle Pari Opportunità Dorota Kusiak su questa ricorrenza.

Considerato lo stato di emergenza sanitaria Coronavirus, che impedisce la realizzazione di manifestazioni ed eventi, l’Amministrazione Comunale esporrà un “banner virtuale” sul proprio sito istituzionale e sulla pagina Facebook.