16 maggio: a “I Mercoledì del Diritto” le controversie risarcitorie verso la Pubblica Amministrazione

Alle ore 17 nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma. Relatore Giorgio Conti

uniparmaPARMA – Sarà dedicato a “Le controversie risarcitorie nei confronti della Pubblica Amministrazione davanti al giudice civile” il prossimo appuntamento di “I Mercoledì del Diritto”, rassegna d’incontri su temi giuridici organizzata dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma.

Mercoledì 16 maggio alle ore 17, nell’Aula dei Filosofi dell’Ateneo (via Università, 12), ne discuterà Giorgio Conti, docente di Diritto amministrativo all’Università di Parma.

La relazione – spiega il prof Conti – “tratterà di alcuni casi di responsabilità della Pubblica amministrazione – e del conseguente obbligo risarcitorio – che possono essere discussi avanti il Giudice ordinario in base alle situazioni giuridiche soggettive, interesse legittimo e diritto soggettivo che si intendono tutelare. La vicenda ha necessità di porsi considerando il sistema binario che vige nel nostro ordinamento, in base al quale, anche per norme costituzionali, la cognizione dei diritti soggettivi è di solito riservata al Giudice ordinario, la cognizione degli interessi legittimi è riservata alla cognizione del Giudice amministrativo che, in particolari materie in cui gode di giurisdizione esclusiva, potrà conoscere anche della lesione di diritti soggettivi. Tale sistema binario mantiene la sua piena validità e, in mancanza di una riforma costituzionale, quindi a costituzione invariata, non sembra certo possibile, né all’interprete né alla giurisprudenza, allontanarsi dal sistema vuoi con riferimento al Giudice investito di giurisdizione per la tutela delle situazioni giuridiche soggettive – interesse legittimo e diritto soggettivo – vuoi, per abbandonare la stessa distinzione, diritto soggettivo interesse legittimo. Poiché, nella pratica, non è sempre agevole individuare l’esistenza di quelle situazioni giuridiche, è utile individuare almeno alcuni sicuri casi in cui sia possibile agire davanti al Giudice ordinario, quando sia coinvolta una Pubblica amministrazione.”

L’iniziativa, patrocinata dall’Ordine degli Avvocati e dal Consiglio Notarile di Parma, si rivolge a docenti e studenti dell’Ateneo, a operatori del diritto ma anche a un pubblico più vasto, dai docenti e studenti delle scuole superiori a tutti gli interessati.

Gli incontri di “I Mercoledì del Diritto” hanno a oggetto sia temi di attualità, come norme recentemente promulgate o casi giudiziari, sia temi prettamente culturali ma comunque attinenti al Diritto, e che presentino profili di interesse non soltanto per un uditorio di specialisti. Relatori sono docenti, ricercatori e assegnisti del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e Internazionali dell’Università di Parma, ma anche giuristi e docenti italiani e stranieri.