12 maggio: incontro “Il diritto allo studio in carcere”

5

Iscrizioni entro il 25 aprile

PARMA – L’Università di Parma comunica che per l’incontro Il diritto allo studio in carcere. Pensare il futuro, in programma il 12 maggio nell’ambito della rassegna Tra diritto e società. La questione penitenziaria, per esigenze sopraggiunte la manifestazione di interesse a partecipare deve essere effettuata entro il 25 aprile.

Le persone interessate sono invitate a inviare entro quella data il proprio documento di identità e il proprio codice fiscale all’indirizzo mail laquestionepenitenziaria@unipr.it, specificando la modalità di partecipazione preferita: in presenza (nel teatro degli Istituti penitenziari di Parma) oppure on line sulla piattaforma Teams (link  https://bit.ly/3ED4JAO).

Le richieste saranno accolte in ordine di arrivo, fino a esaurimento dei posti messi a disposizione dall’amministrazione penitenziaria. I partecipanti ammessi riceveranno conferma con una mail nella quale sarà indicata anche la modalità assegnata (presenza o on line).

All’incontro, che si svolgerà dalle 13 alle 15, parteciperanno Franco Prina, Presidente della Conferenza Nazionale Universitaria dei Poli penitenziari (l’organismo della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane dedicato allo studio in carcere), Vincenza Pellegrino, Delegata del Rettore ai rapporti con gli Istituti penitenziari di Parma, Francesca Vianello ed Elton Kalika dell’Università di Padova.

L’appuntamento chiuderà la rassegna Tra diritto e società. La questione penitenziaria, un ciclo di sei seminari interdisciplinari su tematiche carcerarie promossi dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali dell’Università di Parma. Gli incontri sono ideati e organizzati da Fabio Cassibba e Chiara Scivoletto, docenti rispettivamente di Diritto penitenziario e di Criminologia in Ateneo.