11° Gran Premio Città di Misano: vittoria per Jaafari Badr e Sara Nestola

21
@snapshot

Piccioni e Albani: “MWC sempre più spazio per eventi di ogni tipo e i dati della mitigazione acustica migliorano continuamente”

MISANO ADRIATICO (RN) – Il maltempo non ferma la voglia di correre. Freddo e pioggia non hanno demotivato centinaia di atleti che dalle prime ore della giornata hanno invaso Misano World Circuit per la tradizionale apertura stagionale all’insegna dello sport a ‘trazione umana’: in bicicletta, di corsa, il nordic walking, la obstacle race, il roller cross.

Fari puntati sull’ 11° Gran Premio Città di Misano, gara podistica di 10 km con quasi 1.000 iscritti da otto nazioni, tappa di partenza del calendario ‘Corri in Romagna’.

La gara l’ha vinta il varesino, di origini marocchine, Jaafari Badr, fra i grandi attesi della vigilia. La gara delle donne ha visto tagliare per prima il traguardo Sara Nestola, allenata dall’ex campione olimpico della maratona Stefano Baldini. L’atleta reggiana ha stabilito il record della gara e suo personale sulla distanza.

Eventi come gli Open Games, la Misano Marathon corsa poche settimane e soprattutto Italian Bike Festival che nel pieno della stagione del motorsport è programmato la settimana dopo la MotoGP, danno il segno dello sviluppo di MWC all’insegna della multifunzionalità e della possibilità di ospitare eventi di vario genere ad impatto ambientale sostanzialmente azzerato.

Al proposito, proprio in questi giorni i dati della relazione 2022 di Arpae fotografano l’impegno e i risultati ottenuti dalle azioni di mitigazione attiva degli effetti acustici dell’attività prodotta. La convenzione fra Comune di Misano e MWC, pur in presenza della possibilità di deroghe illimitate, aveva fissato in 60 giornate le occasioni in cui potevano essere superati i limiti. Ciò è avvenuto, nel 2022 e seppure in un anno con ancora un residuo di limitazioni legate alla pandemia, in sole 38 occasioni.

Per il 2023 di comune accordo s’è deciso di abbassare il numero a 55, con un appuntamento nel corso dell’anno per verificarne la congruità rispetto ad una attività che si profila in forte ripresa.

“Arriviamo a questi risultati – il commento di Fabrizio Piccioni, Sindaco di Misano – perché alla consapevolezza che il circuito rappresenta un volano fondamentale per l’economia del territorio, si associa l’attenzione all’impatto ambientale prodotto. E’ una gestione da condurre con equilibrio: la sintonia aiuta a trovare le soluzioni come ad esempio l’ottimizzazione del calendario e la gestione degli orari con pause pomeridiane e serali. I dati della relazione Arpae certificano indiscutibilmente la bontà del percorso”.

“Abbiamo incrementato il numero di centraline – spiega Andrea Albani, managing director MWC – e grazie ad un cruscotto di controllo siamo in grado di intervenire immediatamente per fermare l’attività quando per qualche motivo, spesso legato anche agli agenti atmosferici, i limiti normativi vengono superati. Il percorso è virtuoso e la certificazione ISO 20121, i riconoscimenti Tre Stelle FIA e il Premio Ambiente FMI 2022 appena ricevuto gratificano il lavoro svolto e stimolano a proseguirlo”.