Un allenamento “FICO” per le giovanili di Fortitudo Bologna

La partnership siglata tra FICO Eataly World e Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna porta nel Parco del cibo i campioni di basket e le squadre dall’under 14 all’under 20

Comune di BolognaBOLOGNA – Per le prossime cinque settimane, i giovani atleti di Fortitudo Bologna 103 potranno allenarsi in modo davvero “fico”. Infatti FICO Eataly World, dal 10 aprile, sarà il nuovo campo di gioco delle squadre giovanili del Club, che porterà nel parco del cibo anche i suoi campioni. E’ quanto prevede l’accordo di partnership tra FICO Eataly World – il parco dell’agroalimentare più grande del mondo – e la storica squadra di basket bolognese, che allenerà le formazioni dall’under 14 all’under 20 sul campo da gioco della spiaggia Fantini Club, appositamente allestita. La collaborazione è stata resa nota mercoledì 4 aprile con una conferenza stampa da Christian Pavani, presidente di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna, Marco Carraretto, general manager di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna, e Stefano Mancinelli, capitano della squadra, insieme a Tiziana Primori, amministratore delegato di Eatalyworld.

L’appuntamento sportivo con le giovanili si terrà in cinque giornate, mettendo in campo le squadre a rotazione: il 10 aprile la Under 16, il 17 aprile la Under 15, il 24 aprile la Under 20, il 27 aprile la Under 18, il 4 maggio la Under 14. Ad accompagnare e allenare i ragazzi, in alcuni appuntamenti, ci saranno anche i campioni della Fortitudo Pallacanestro.

L’accordo prevede anche che i giovani atleti e le loro famiglie godano di particolari agevolazioni per fruire, nelle giornate di allenamento, dei servizi e dei ristoranti di FICO, mentre la Fortitudo promuoverà, durante le partite al Pala Dozza, le attività del parco dell’agroalimentare.

“Siamo orgogliosi di essere qui – ha affermato Christian Pavani, presidente di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna, annunciando l’intenzione di ampliare ulteriormente la collaborazione con il Parco – e di contribuire a far conoscere questa splendida struttura, che dà lustro alla nostra città”. Secondo Marco Carraretto, general Manager di Fortitudo Pallacanestro 103 Bologna “una buona alimentazione è fondamentale per consentire agli atleti le massime prestazioni, mentre la tavola, il buon cibo, lo sport sono forti elementi di aggregazione, importanti per l’Italia e per il mondo, che uniscono FICO e Fortitudo”. Mentre il capitano Stefano Mancinelli si è detto “orgoglioso di unire il nome della Fortitudo a quello di FICO”.

“FICO Eataly World – ha sottolineato l’amministratore delegato Tiziana Primori – guarda al mondo ma vuole essere profondamente connesso con la città di Bologna, il mondo dell’associazionismo, dello sport e dei giovani, unendo educazione e divertimento. La collaborazione con Fortitudo è coerente con questo spirito e con la nostra missione di educazione al consumo, perché buon cibo e sport sono, insieme, gli elementi fondamentali di uno stile di vita sano. Ci auguriamo che queste giornate siano appassionanti e ricche di scoperte per i giovani giocatori della Fortitudo e le loro famiglie, e siano uno stimolo anche per tutti i visitatori del parco a conoscere e praticare questo splendido sport”.

FICO EATALY WORLD

FICO Eataly World è il parco dell’agroalimentare più grande del mondo. A Bologna, su 100.000 metri quadrati, FICO vuol raccontare tutta l’eccellenza della biodiversità italiana dal campo fino alla forchetta, attraverso 2 ettari di campi e allevamenti didattici all’aria aperta; 40 fabbriche che producono dal vivo il meglio dell’enogastronomia italiana; oltre 45 luoghi ristoro: bar, trattorie, bistrot, ristoranti, dallo street food fino agli stellati; 6 giostre multimediali e spazi per lo sport, la lettura, la cultura, la didattica. Ogni giorno, FICO propone decine di appuntamenti, eventi, incontri e spettacoli che uniscono conoscenza e divertimento. Per maggiori informazioni: www.eatalyworld.it

FORTITUDO PALLACANESTRO 103 BOLOGNA

Fondata nel 1932 all’interno della «Società Ginnastica Fortitudo» (comunemente chiamata “Casa Madre”, nata il 3 ottobre 1901), la Fortitudo Pallacanestro nasce nella storica palestra Furla ubicata in via San Felice 103, fiera ed orgogliosa, fin dai primi giorni di esistenza, delle sue umili origini.

Negli anni successivi, la società cambia più volte proprietà e attraversa momenti difficili fino a quando, il 16 luglio 2012, la FIP le revoca l’affiliazione. Il 18 giugno 2013, però, viene costituita la società Fortitudo Pallacanestro Bologna 103. La storica Fortitudo Bologna dunque rinasce e torna a disputare un campionato nazionale dopo tre stagioni dalla sua ultima apparizione in campo.

Il nuovo corso della Fortitudo comincia sulle ali dell’entusiasmo di 3015 abbonati e una media spettatori di oltre 4000 tifosi a partita, record assoluti per la Divisione Nazionale B.

La squadra, allestita per conquistare la promozione, recita un ruolo da protagonista fino ai playoff, dove viene subito eliminata da Cento. La delusione, seppur cocente, non demotiva i vertici societari biancoblù (dal 12 settembre 2014 la proprietà fa capo ad una nuova holding denominata ‘Bologna 1932’) capaci di plasmare un nuovo gruppo che, al termine di una cavalcata inarrestabile, vince il campionato di Serie B compiendo (grazie anche alla riforma dei campionati) un simultaneo doppio salto di categoria.

E’ nuovamente Serie A2, la Fortitudo torna nel basket che conta, in attesa di effettuare un ulteriore, nuovo balzo che possa riconsegnarla alla massima serie.