Teatro comunale di Modena, candidature per il consiglio

Avviso per la nomina di due componenti dell’organo della Fondazione in rappresentanza del Comune. Incarico triennale, a titolo gratuito

palazzo_comunale_modenaMODENA – In vista della nomina di due componenti del consiglio direttivo della Fondazione Teatro comunale, il Comune di Modena ha pubblicato l’avviso per la raccolta di proposte di candidatura o autocandidature che devono essere inviate entro le ore 13 di venerdì 13 gennaio. I consiglieri nominati resteranno in carica per tre anni e gli incarichi sono a titolo gratuito.

Le proposte devono essere indirizzate al sindaco e possono essere inoltrate tramite posta elettronica certificata (Pec), all’indirizzo direttoregenerale@cert.comune.modena.it, o consegnate direttamente alla segreteria della Direzione generale (piazza Grande 16, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 13; lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 15 alle 18). L’avviso pubblico si può consultare sul sito del Comune: www.comune.modena.it. Per informazioni: tel. 059 2032952.

Possono presentare proposta di candidatura il sindaco e i consiglieri comunali, il rettore, i presidenti di Facoltà e i direttori di Dipartimento dell’Università, gli organi direttivi locali degli Ordini e dei Collegi professionali, delle associazioni iscritte all’Elenco comunale delle forme associative, delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria. Sono inoltre consentite autocandidature con il sostegno di almeno dieci firme apposte da professori o ricercatori dell’Università, iscritti agli Ordini o Collegi professionali, singoli componenti degli organi direttivi delle Associazioni iscritte all’Elenco comunale delle forme associative, delle Organizzazioni sindacali e delle Associazioni di categoria.

I candidati devono avere i requisiti per la nomina a consigliere comunale, una comprovata esperienza tecnica o amministrativa, per studi e ricerche compiuti, esperienze maturate, per funzioni svolte presso enti o aziende pubbliche o private, o documentate esperienze di impegno sociale e civile, possedere i requisiti per ricoprire la carica di amministratore di enti previsti dalla normativa vigente e dallo statuto della Fondazione. I candidati possono sottoscrivere la nota di indirizzi e obiettivi per l’espletamento del mandato.

Il soggetto individuato come rappresentante del Comune dovrà dichiarare l’insussistenza di cause di inconferibilità e incompatibilità e sottoscrivere la dichiarazione sull’insussistenza di cause di incandidabilità, oltre all’adesione al documento “La carta di Avviso pubblico. Codice etico per la buona politica”.