Rimini, Sovrappasso ciclopedonale di Parco Cervi: al via il bando per la realizzazione

Sovrappasso

RIMINI – Sulla pagina web del comune di Rimini, sono a disposizione le informazioni necessarie alla manifestazione d’interesse per la realizzazione del sovrappasso di Parco Cervi – via Roma.

Sarà un ponte sospeso quello che risolverà le problematiche dell’attraversamento di via Roma per cicli e pedoni, consentendo così una maggior fluidificazione del traffico veicolare lungo l’asse mediano di via Roma e, allo stesso tempo, la ricucitura dell’Anello Verde, la circonvallazione ciclabile che, attraversando i maggiori parchi della città, mette in collegamento mare e monte della città, il centro storico, i borghi e la marina.

Rispetto al progetto definitivo, sono state apportate alcune modifiche tese ad ‘alleggerire’ l’impatto della struttura, quella cioè di un ponte strallato secondo uno schema ad arpa. Diminuisce l’altezza dei piloni, passando dai 20 metri del concorso d’idee ai 14 del progetto esecutivo mentre gli stralli passano da 4 a 3. Si tratta di una forma che muta a seconda del punto di vista dell’osservatore, cambiando con una diversa prospettiva la percezione dell’oggetto architettonico.

La nuova pista ciclopedonale avrà un’estensione di circa 225 metri e una larghezza di circa 4.15 metri, di cui 2.5 metri riservati alla sede della ciclabile bidirezionale e 1.5 metri riservati alla sede della pista pedonale bidirezionale, separate fra loro dalla segnaletica orizzontale. La prima parte del percorso provenendo dall’Arco d’Augusto, sarà di circa 3Sovrappasso Rimini2.5 metri in rilevato, caratterizzata dalla finitura in asfalto rosso, che nasce dal parco. La seconda parte della ciclopedonale, invece, sarà caratterizzata dalla pavimentazione legno e delimitata da balaustre ed avrà un’estensione di circa 52,5 metri.

Il nuovo sovrappasso è parte integrante del progetto di fluidificazione del traffico sull’asse mediano, che attraverso 21 interventi ha l’obiettivo di fluidificare il traffico da nord a sud della città con soluzioni tecniche utili sia allo snellimento che alla sicurezza della circolazione sull’asse mediano che all’eliminazione degli impianti semaforici esistenti e delle svolte a sinistra.

Gli operatori economici interessati alla presentazione della manifestazione d’interesse dovranno far pervenire la loro richiesta di invito alla procedura di gara entro le ore 13 del giorno 15 aprile 2016.