Rimini: Ecomondo Of

Iniziative sul territorio per l’economia circolare. Fiera di Rimini 7-10 novembre 2017

Ecomondo_2016_Hall_Pubblico_IMG_6205RIMINI – Ecomondo in città.

Oltre all’imponente programma di eventi in fiera da martedì 7 a venerdì 10 novembre, ha preso corpo anche Ecomondo Off, le iniziative che accompagnano sul territorio la grande fiera europea dedicata alla green economy che martedì 7 sarà inaugurata dal Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.

E’ il caso di Blue Revolution.

L’economia ai tempi dell’usa e getta, primo spettacolo italiano che racconta la possibilità di passare dall’economia del rifiuto all’economia circolare, e Mercato Circolare, prima app che permette di individuare aziende e prodotti che riducono i rifiuti.

L’appuntamento è per giovedì 9 novembre, alle 20.45, al Teatro degli Atti. L’evento è organizzato dall’Associazione Pop Economix, Banca Popolare Etica e da Ecomondo con il patrocinio del Comune di Rimini e in collaborazione con il GIT Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica di Rimini e San Marino e Contarina spa. La serata rappresenta la seconda tappa del Blue Revolution Tour, tournée lanciata a Roma lo scorso 1 ottobre, un progetto culturale per far conoscere l’economia circolare in Italia.

La serata vedrà Fabrizio Stasia portare in scena la conferenza spettacolo Blue Revolution.

L’economia ai tempi dell’usa e getta, che racconta la tragedia dell’inquinamento da plastiche nei mari ma anche la possibile salvezza che arriva da un modo diverso di fare impresa.

Dopo lo spettacolo Nadia Lambiase, presidente di Pop Economix e coautrice del testo, dialogherà sui temi lanciati dalla rappresentazione insieme al pubblico e agli ospiti.

A seguire, anche l’occasione per presentare la app Mercato Circolare: disponibile gratuitamente negli store Apple e Android, è una applicazione lanciata nei mesi scorsi in formato beta che censisce circa 200 attività (il 95% in Italia) che propongono beni e servizi a impatto minimo o zero.

Arriverà a Rimini, circolando per la città per poi approdare in fiera, una Panda del Gruppo Cap per una testimonianza concreta di economia circolare.

Sarà la prima tappa di un tour che vuole rappresentare le nuove frontiere possibili.

La Fiat panda Natural Power è infatti alimentata dal biometano prodotto dai reflui fognari dal depuratore di Niguarda-Bresso.

Altra iniziativa è Il tempo giusto delle Comunità Appenniniche, giornata di studi in programma al Convento Ss. Caterina e Barbara di Santarcangelo di Romagna (mercoledì 9 novembre dalle 15.00 alle 18.00).

Troveranno spazio esperienze virtuose con esperti e protagonisti di resilienza appenninica a cura di Sandro Polci (Direttore del Festival Europeo della Via Francigena: “Modi e tendenze in atto nei piccoli comuni dopo l’approvazione della legge) Angelo Verderosa (Cairano 7x presidente Piccoli Comuni), Aldo Giorgio Pezzi (Mibact. Abruzzo osservatorio nazionale tratturi), Massimo Gottifredi (Legacoop Turismo), Massimo Bottini (Alleanza Mobilità Dolce), Liliana Zanetti (APT Emilia Romagna).