Provincia di Parma: Grandi lavori a Prato Spilla per valorizzare le strutture

Revisione della seggiovia, ristrutturazione dell’albergo, miglioramenti della qualità recettiva. Saranno investiti in totale un milione e 200 mila euro

1xwebPARMA –  – Grandi novità in vista per Prato Spilla: lavori alla seggiovia, all’albergo e alla stazione turistica, grazie a cospicui finanziamenti di Regione, Provincia e Comune, per un totale di un milione e 200 mila euro.
In programma la revisione della seggiovia, la ristrutturazione dell’albergo e miglioramenti della qualità recettiva della stazione turistica.

I dettagli sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa che si è svolta lunedì mattina, in Provincia, a cui hanno partecipato: il Presidente della Provincia Filippo Fritelli, il Sindaco di Monchio delle Corti Claudio Moretti, la consigliera regionale Barbara Lori, il Presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli e il Presidente dei Parchi del Ducato Agostino Maggiali.

La Regione – Assessorato al Turismo ha confermato un finanziamento di 314 mila euro che si aggiungono ai 70.000 già erogati e messi in bilancio dalla Provincia e che permettono di procedere alla revisione decennale della seggiovia.

Sono ormai in fase di ultimazione i lavori di ristrutturazione dell’albergo, che interessano tetto e porticato all’ingresso principale, con un investimento complessivo di Regione, Provincia e Comune di Monchio delle Corti e Parco nazionale di 311 mila euro.

A queste si aggiunge la notizia recentissima di un altro finanziamento di circa 500 mila euro di cui si potrà disporre per a migliorare la qualità ricettiva della stazione turistica di Prato Spilla, che provengono dai finanziamenti Por-Fesr, che sono stati assegnati l progetto frutto del lavoro comune di Parco nazionale Appennino Tosco Emiliano e dei Parchi del Ducato.

“Si tratta di un bel riconoscimento, nato da un lavoro di squadra tra tutte le istituzioni coinvolte: ci sono ora le premesse per la valorizzazione della stazione di Prato Spilla ben al di là della stagione invernale” è stato il commento soddisfatto del Presidente della Provincia Filippo Fritelli.

“La decisione del Comune di entrare nei Parchi, inizialmente sofferta, sta dando buoni risultati – ha commentato il Sindaco di Monchio delle Corti e Delegato provinciale Claudio Moretti – La scommessa non è ancora vinta, ma questo finanziamento è molto importante per valorizzare uno dei punti più belli del Parmense e apre prospettive importanti per Monchio e per tutto l’Alto Appennino.”

“Questo finanziamento è il risultato di un lavoro di parecchi mesi, che si inserisce nel solco delle politiche turistiche regionali di valorizzazione dell’ambiente e del turismo, non solo costiero: l’Appennino rappresenta opportunità interessanti, che si possono tradurre in progettualità concrete – ha affermato la consigliera regionale Barbara Lori, che ha sottolineato anche la grande efficienza degli uffici tecnici della Provincia di Parma nel creare le condizioni per l’arrivo dei finanziamenti.

“Tutti questi interventi vanno nella direzione del rilancio turistico del comprensorio, dalla salvezza della seggiovia alle nuove proposte ludico-sportive per bikers e altro, in una logica di poli-stagionalità e multi-funzionalità – ha spiegato il Presidente dei Parchi del Ducato Agostino Maggiali.

“Questi finanziamenti sono un segnale e una certezza importante, che danno fiducia alle realtà locali, ai giovani e alle imprese” ha concluso il Presidente del Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano Fausto Giovanelli.