Provincia di Modena: neve, riaperta la sp 4 a Marano, nevica ancora in montagna, mezzi al lavoro, strade percorribili.

A Frassinoro quasi 50 cm

Turbina passo Radici 1-3MODENA – A Marano è stata riaperta nel pomeriggio la strada provinciale 4 diramazione di Marano, dove nella mattina di oggi, giovedì 1 marzo, un mezzo pesante era rimasto bloccato in un tornate causa neve, provocando la chiusura della strada che conduce alla provinciale 623. Sul posto sono intervenuti gli operatori della Provincia per rimettere il mezzo nelle condizioni di ripartire.

Continua il lavoro dei mezzi spartineve soprattutto in Appennino dove nel pomeriggio continua a nevicare con intensità.

Nella giornata di oggi a Frassinoro sono caduti quasi 50 centimetri di neve, a Serramazzoni, Pavullo, Fanano e Sestola circa 30 centimetri, oltre 70 al passo delle Radici dove le turbine della Provincia hanno lavorato tutto il giorno per tenere aperta la strada provinciale 324.
Tutte le strade provinciali sono regolarmente percorribili con catene o gomme da neve.

Per tenere pulite le strade provinciali la Provincia dispone di 189 mezzi di cui 132 spartineve (67 sono in montagna e 65 in pianura) oltre a 42 spargisale, 13 mezzi “combinati” cioè sia spartineve che spargisale; a questi si aggiungono due turbine di proprietà della Provincia utilizzate in genere per tenere aperte le strade provinciali sul crinale.

Nelle prossime ore il rischio è il ghiaccio a causa dell’abbassamento delle temperature previsto per venerdì 2 marzo.

Le strade sono state tutte trattate preventivamente con il sale ma i tecnici del servizio provinciale Viabilità raccomandano comunque prudenza, ricordando che in presenza di temperature particolarmente rigide l’effetto del sale si attenua fino a diventare nullo.