Provincia di Modena: Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Venerdì 25 novembre, tutte le iniziative nei comuni

provincia_di_modena-stemmaMODENA – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che si celebra in tutto il mondo venerdì 25 novembre sono diverse le iniziative promosse nei comuni modenesi.

A Modena al Policlicnico nell’atrio centrale funziona un punto informativo sul percorso dedicato all’accoglienza-diagnosi e trattamento delle donne vittime di violenza sessuale, alla Camera di commercio di Modena si svolge un seminario sugli strumenti normativi e contrattuali di contrasto alle molestie e alla violenza di genere nei luoghi di lavoro con firma di un protocollo di impegno tra sindacati e associazioni imprenditoriali modenesi. Sempre a Modena al dipartimento di Giurisprudenza dell’Università è in programma un seminario sui matrimoni precoci e forzati; mentre alle 21, al Mercato Albinelli andrà in scena lo spettacolo teatrale “Uomini in scadenza” realizzato da Drama Teatro.
A Carpi, all’auditorium S.Rocco, l’associazione VivereDonna organizza al mattino attività con gli studenti delle scuole superiori, mentre nel pomeriggio è in programma un convegno dal titolo “Te lo dico con le parole” con testimonianze e intervengono di giuristi, blogger, pedagogisti ed esperti tra cui Nadia Somma “Media e codice etico”, attivista femminista, blogger, e Michele Poli, presidente del Centro di ascolto per uomini maltrattanti di Ferrara.

A Mirandola al teatro Nuovo (ore 18) è in programma l’inaugurazione della “panchina rossa”, in memoria delle vittime del femminicidio, con reading a cura di Associazione Donne in Centro, Comitato per la pace, Ant.

A Novi alla sala Emmaus (alle ore 20.30) si parlerà di violenza di genere, bullismo, cyberbullismo e femminicidio con Maurizio Saravalli pedagogista clinico, laureato in scienze dell’educazione, ed Emanuela Ori, vicequestore di Modena.

A S.Prospero nell’aula magna Giovanardi (ore 20.30) intervengono Federica Pongiluppi, coordinatrice del Centro per le Famiglie dell’Ucman e l’avvocato Morena Marchesi, dell’Associazione Gruppo Donne e Giustizia; nel corso della serata verranno presentati lo Sportello Donna e lo Sportello Antiviolenza.

A Fiorano al teatro Astoria (ore 21) sarà proiettato il film “La vita possibile” di Ivano De Matteo con Margherita Buy e Valeria Golino.

A Sassuolo, alle ore 11, ragazzi e ragazze delle scuole superiori sassolesi sfileranno fino al Palazzo Ducale; alle 21 nella sala Conferenze “Gian Paolo Biasin” è in programma la conferenza con Francesco Maria Feltri sul tema ” La guerra contro le donne: uno strumento di dominio assoluto”.

A Castelfranco Emilia alla biblioteca comunale Lea Garofalo (ore 18) intervengono Eleonora Fumagalli, autrice di “Domani sarà diverso”, Ilaria Ambrosetti, giornalista, Elisabetta Vaccari, psicologa e psicoterapeuta, e Caterina Liotti, Centro documentazione donna di Modena, con letture a cura del gruppo V-Day.

A Zocca alla scuola secondaria di primo grado interviene Elena Corsini, responsabile del presidio Upm di Zocca, alle 11 da piazza dei Martiri i ragazzi delle scuole sfileranno lungo le vie del paese indossando un nastro rosa con letture in programma in piazza del Municipio.

A Savignano sul Panaro al teatro comunale è in programma (ore 219 lo spettacolo teatrale “E mi voleva bene…” a cura del Laboratorio delle donne di Savignano e di Teatro Evento con testimonianze in forma teatrale sul femminicidio.

Gli eventi proseguono anche nei prossimi giorni, tutte le informazioni sono disponibili del sito della Provincia di Modena.