Provincia di Modena: dal Ministero 11 milioni di euro per interventi sulle scuole dei Comuni

Pascoli-Modena-1MODENA – Ammontano a quasi 11 milioni di euro i fondi messi a disposizione dei Comuni modenesi dal ministero dell’Istruzione per finanziare 32 interventi di adeguamento sismico, manutenzione, riqualificazione e anche nuove costruzioni degli edifici scolastici: scuole d’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Nei giorni scorsi un decreto ministeriale ha definito le risorse e, con delibera della giunta regionale, è stato pubblicato l’elenco delle scuole ammesse a contributo sulla base delle domande dei Comuni, coordinate nei mesi scorsi dalla Provincia che ha definito il piano con le priorità.

Tenendo conto della quota di cofinanziamento dei Comuni, complessivamente queste risorse consentiranno interventi per oltre 16 milioni di euro che partiranno nel 2018.

«Sono risorse fondamentali – ha sottolineato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia – per i Comuni che fanno parte di un piano nazionale del Governo che quest’anno ha consentito di finanziare anche sei interventi rivolti alle scuole superiori, di competenza della Provincia, per oltre sei milioni e mezzo di euro».

Tra gli interventi inseriti spiccano a Modena quelli per il miglioramento sismico alla primaria Pascoli, un intervento che avrà un costo di 800 mila euro e un contributo di 560 mila euro, e la manutenzione straordinaria alle primarie Cittadella e Gramsci.

Nell’area nord i lavori di adeguamento sismico interesseranno le scuole d’infanzia di via Poma e la Montessori a Mirandola, mentre è previsto l’ampliamento della primaria di S.Prospero.

Nell’elenco figurano anche le scuole a Bastiglia, Castelfranco Emilia, dove sarà ristrutturato l’edificio delle Marconi con un investimento di due milioni e 400 mila euro e un contributo di un milione e 320 mila euro, a Formigine, Marano, Maranello, Nonantola, Soliera, Spilamberto e Vignola.

A Ravarino viene finanziata la costruzione di una nuova scuola, con un investimento di oltre due milioni e 280 mila euro e un contributo di un milione e 358 mila euro.

Risorse anche per la montagna con interventi previsti alle primarie di Verica di Pavullo, la costruzione della nuova primaria di Pigneto di Prignano (costo quasi un milione di euro e un contributo di 518 mila euro), il completamento del polo scolastico di Fiumalbo (costo 259 mila euro con contributo pari a euro 179 mila) poi a Fanano, Montecreto, Montefiorino, Pievepelago e Zocca.