Prefetto, Muzzarelli: “Collaborazione tra istituzioni”

Il sindaco di Modena commenta la “promozione meritata” per Michele di Bari: “Affrontati insieme problemi e sfide importanti per il territorio”

comune di Modena logoMODENA – “Sono stati anni di collaborazione che hanno consentito alle istituzioni locali di affrontare insieme problemi e sfide importanti per il nostro territorio”. Il sindaco di Modena e presidente della Provincia Gian Carlo Muzzarelli commenta così la notizia della nomina (“una promozione meritata”) del prefetto Michele di Bari alla guida della prefettura di Reggio Calabria. Al suo posto il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno, ha nominato Maria Patrizia Paba che “spero di incontrare al più presto e alla quale rivolgo fin da ora un augurio di buon lavoro”, aggiunge Muzzarelli sottolineando l’importanza degli strumenti di coordinamento contenuti nel Patto per Modena sicura recentemente rinnovato.

“Proprio nell’attività di coordinamento sui temi della sicurezza urbana e dell’ordine pubblico – spiega il sindaco – si è sviluppata una collaborazione importante tra tutte le istituzioni locali e le forze sociali grazie anche al lavoro prezioso svolto dal prefetto Michele Di Bari. Così come è risultata estremamente positiva la collaborazione sviluppata sulla chiusura del Cie, la gestione dell’emergenza profughi e nell’organizzazione di tutti gli eventi significativi per la città. Una sottolineatura particolare, inoltre, merita l’attività messa in campo dalla Prefettura – conclude Muzzarelli – nella difficile gestione della white list dei lavori nell’area del sisma per in controlli contro le infiltrazioni della criminalità organizzata, così come nell’operazione che ha consentito il rilancio della rinnovata Cpl dopo le vicende giudiziarie, una procedura citata come esempio da seguire anche nella recente relazione del presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone”.