Polizia municipale di Modena, nuove forze al comando

nuovi agenti Polizia MunicipaleAi neoassunti il saluto del sindaco Gian Carlo Muzzarelli e del comandante Franco Chiari: “Manteniamo gli impegni assunti per essere più vicini ai cittadini”

MODENA – Sono entrati in servizio ieri mattina, lunedì 4 aprile, come annunciato al Consiglio comunale, i nuovi operatori che vanno a completare l’organico della Polizia municipale di Modena.

A dare loro il benvenuto al Comando di via Galilei, insieme al comandate Franco Chiari, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli: “Manteniamo fede agli impegni presi con la cittadinanza – ha affermato il sindaco – e cerchiamo di fare ogni sforzo per contrastare forme di illegalità e degrado che rendono più insicura e meno vivibile la nostra città”. Il sindaco ha quindi sottolineato le linee principali sui cui si sta muovendo l’Amministrazione comunale in tema di sicurezza: “L’ampliamento dell’organico della Municipale e la collaborazione dei volontari, il potenziamento della videosorveglianza e delle funzioni di Polizia di prossimità, l’estensione dei turni h24 sette giorni su sette per aumentare il controllo del territorio ma anche per alleggerire dai compiti di sicurezza stradale le Forze dell’ordine, perché il compito decisivo in materia di sicurezza compete allo Stato e ai suoi organi”. E, a questo proposito, ha continuato: “Fra una decina di giorni, il viceministro all’Interno Filippo Bubbico sarà di nuovo a Modena per firmare il nuovo Patto per Modena Sicura che confermerà le strategie a livello di coordinamento e di controllo coordinato del territorio”.

Sono complessivamente 15 i nuovi operatori che entrano a far parte del Corpo della Polizia municipale di via Galilei e che attualmente può contare su 220 persone. Tredici i nuovi agenti a cui oggi ha dato il benvenuto il sindaco: 8 uomini e 5 donne, mediamente con meno di trent’anni di età, quasi tutti con precedenti esperienze in altre Polizie municipali. Nei prossimi giorni arriveranno anche l’ispettore e l’agente che completano il quadro delle assunzioni previste. Con i nuovi operatori il Comune va a potenziare l’organico della Municipale, superati i vincoli normativi al blocco delle assunzioni imposti dalla legge di stabilità, contro i quali si erano appellati i sindaci di Regione che hanno risolto le questioni collegate alla collocazione del personale di polizia provinciale.

Durante questo mese i nuovi agenti frequenteranno un corso di formazione obbligatorio e, dopo il superamento degli esami, potranno indossare la divisa ed entrare a tutti gli effetti in servizio operativo. Già nei prossimi giorni li si potrà però vedere in città, distinguibili dalla pettorina della Polizia municipale e affiancati da tutor, agenti esperti.

I nuovi assunti sono tutti vincitori del corso concorso che si è concluso lo scorso maggio con la formazione di una graduatoria. “Avete meritato questo risultato dimostrando di essere i migliori, ora testimoniate il sul campo il vostro impegno mostrandovi vicino ai cittadini – ha sottolineato il sindaco Muzzarelli e il comandante Chiari ha confermato che “i nuovi agenti saranno utilizzati principalmente per potenziare le funzioni di polizia di prossimità, per rinforzare la presenza in centro storico, oltre che per garantire la migliore efficacia della turnazione h24”.