Elezioni 8 e 9 giugno: i fuori sede votano alle europee

41

Chi studia in un’altra regione può chiedere di votare nel Comune in cui abita: ecco il modulo da compilare entro il 5 maggio, possibile anche online

MODENA – È una novità per l’Italia: nelle elezioni Europee che si svolgono sabato 8 e domenica 9 giugno gli elettori che sono studenti fuori sede in una regione diversa dall’Emilia-Romagna possono chiedere al Comune di residenza di votare nel comune fuori sede per le sole elezioni Ue presentando la domanda entro domenica 5 maggio. Gli elettori fuori sede per motivi di studio presso un comune dell’Emilia-Romagna invece possono votare solo a Modena. Informazioni: www.comune.modena.it.

In particolare, i fuori sede per motivi di studio domiciliati per almeno tre mesi in un’altra regione, possono presentare domanda per votare presso quel Comune se quest’ultimo è situato in Veneto, Friuli- Venezia Giulia o Trentino-Alto Adige, che unitamente alla Regione Emilia-Romagna costituiscono la circoscrizione elettorale II Italia nord-orientale o presso il capoluogo della Regione. Al di fuori di queste regioni sono ammessi a votare presso il capoluogo della Regione in cui è situato il Comune di temporaneo domicilio.

La domanda può essere indirizzata al sindaco del Comune di Modena attraverso la compilazione del form online scaricabile nella sezione avvisi sul sito istituzionale; è possibile accedere con credenziali Spid, Cie, Cns, eIdas, oppure tramite la compilazione del modulo di domanda ministeriale, sempre disponibile sul sito, da inviare all’indirizzo Pec elettorale@cert.comune.modena.it.

La domanda deve essere corredata di certificazione o altra documentazione attestante l’iscrizione presso un’istituzione scolastica, universitaria o formativa, copia della tessera elettorale personale, copia del documento d’identità in corso di validità (non necessario se la compilazione della domanda avviene tramite form online). La domanda potrà essere revocata entro il 15 maggio.

L’Ufficio elettorale, verificati i requisiti di ammissibilità per l’esercizio del diritto di voto fuori sede per le elezioni europee comunicherà al Comune di temporaneo domicilio o al Comune capoluogo i nominativi degli elettori di Modena fuori sede per motivi di studio. A seguire, entro il 4 giugno, il Comune di temporaneo domicilio o il Comune capoluogo rilascerà agli elettori di Modena fuori sede, anche mediante l’utilizzo di strumenti telematici, un’attestazione di ammissione al voto con l’indicazione del numero e dell’indirizzo della sezione (seggio) presso cui votare. Al momento del voto sarà necessario esibire al presidente del seggio la tessera elettorale personale rilasciata dal Comune di Modena e un documento di riconoscimento (carta d’identità, patente, passaporto) in corso di validità.