Parma, “Mani in pasta. Ceramica e industria ceramica nell’Emilia-Romagna Antica”

Al Dipartimento ALEF l’evento si svolgerà nei giorni 15-16-17 novembre e nei mesi di dicembre e gennaio

museo_3917PARMA – Nei mesi di novembre-dicembre 2016 e gennaio 2017 avrà luogo “Mani in pasta. Ceramica e industria ceramica nell’Emilia-Romagna Antica”, realizzato nell’ambito del “Progetto S.F.E.R.A. Spazi e Forme dell’Emilia-Romagna Antica”, diretto da Alessia Morigi, Docente di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana e di Topografia antica del Dipartimento di Antichistica, Lingue, Educazione, Filosofia – ALEF.

Il programma prevede dapprima tre Giornate di Studio (Dipartimento ALEF, Laboratorio informatico, 15-16-17 novembre) e, nei mesi di dicembre e gennaio, attività laboratoriali nei laboratori di spettroscopia micro-Raman Unipr, della missione archeologica Unipr-Unibo alla Villa di Teodorico, del Complesso Monumentale della Pilotta-Museo Archeologico Nazionale di Parma, dei Civici Musei di Reggio Emilia, del MAF Museo Archeologico di Forlimpopoli, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della città metropolitana di Bologna e delle Province di Reggio Emilia, Modena e Ferrara.

L’obiettivo, scientifico ed educativo, è la messa a punto di protocolli di lavoro incentrati sui beni archeologici del territorio e la formazione di personale specializzato nell’archeologia dell’Emilia-Romagna in grado di rispondere alle specifiche esigenze del mercato del lavoro regionale.