Paola Gianotti all’apertura straordinaria del Museo Civico di Scienze Naturali

L’atleta domenica 25 settembre torna a Piacenza, per visitare la mostra allestita da Africa Mission-Cooperazione e Sviluppo

paola-gPIACENZA – Domenica 25 settembre, ore 21.00 al Museo Civico di Scienze Naturali, Africa Mission organizza una visita guidata alla mostra “Viaggio sulle orme di don Vittorione” di cui ospite d’onore sarà l’atleta piemontese Paola Gianotti.

Paola Gianotti, la ultracycler che ha percorso 12mila km in 43 giorni, attraversando 48 Stati americani, dopo essere venuta a Piacenza in luglio, in occasione dell’incontro organizzato da Africa Mission in collaborazione con la formazione ciclistica “rosa” VO2 Team Pink, torna nella città emiliana per visitare la mostra fotografica “Viaggio sulle orme di don Vittorione” allestita presso il Museo Civico di Scienze Naturali. La mostra, che rimarrà esposta fino al prossimo 15 ottobre, è realizzata in collaborazione con il Museo civico di Storia Naturale e con la Società Piacentina di Scienze Naturali, con il patrocinio della Diocesi di Piacenza e Bobbio, del Comune di Piacenza, della Regione Emilia Romagna, del Centro Missionario Diocesano e della Caritas di Piacenza.
L’atleta piemontese visiterà la mostra domenica 25 settembre, alle ore 21,00, approfittando dell’apertura straordinaria del Museo (dalle ore 21 alle ore 24) indetta in occasione della 33a edizione delle Giornate Europee e del Patrimonio.

Questo nuovo incontro con Africa Mission segna simbolicamente l’inizio del viaggio in Karamoja (Uganda) che Paola si appresta a fare il prossimo 9 ottobre accompagnata da Carlo Ruspantini, direttore di della ONG piacentina; viaggio durante il quale l’atleta porterà a compimento la parte finale della sfida solidale che ha caratterizzato la sua ultima impresa (48 Stati, 48 giorni, 48 bici).
La Gianotti ha infatti raccolto fondi per l’acquisto di oltre 70 biciclette, che sono state acquistate direttamente in Uganda e che verranno consegnate da Paola alle donne ugandesi durante il viaggio.

“Abbiamo invitato Paola a venire a visitare la mostra -racconta Carlo Ruspantini- perché ci è sembrata una bella occasione per preparare il viaggio che ci apprestiamo a fare insieme”. Questa visita guidata, ha continuato il direttore di Africa Mission, “ci permetterà di affrontare con Paola vari aspetti della vita in Karamoja, dalle dinamiche di villaggio, alle problematiche relative alla realizzazione dei progetti, alle sfide che aspettano nel futuro il popolo Karimojong”.

La mostra, allestita con le immagini del fotografo varesino Paolo Biasibetti, propone al visitatore una lettura dell’esperienza di carità vissuta da don Vittorione partendo dalle parole di Papa Francesco, “il cristiano è colui che abbatte muri e crea ponti”. È proprio questo impegno ad abbattere muri e costruire ponti, uno degli aspetti che unisce l’impegno sociale di Africa Mission e di Paola Gianotti.

“Questa notte al Museo indetta, in occasione della 33a edizione delle Giornate Europee e del Patrimonio, ci permetterà -conclude Carlo Ruspantini- di valorizzare uno degli aspetti più importanti del patrimonio della cultura italiana: quello della solidarietà concreta e operante di cui il movimento Africa Mission è uno dei tanti esempi che fortunatamente possiamo incontrare su tutto il nostro territorio nazionale”.
Per informazioni scrivere a africamission@coopsviluppo.org o telefonare a 0523.499424.