Modena, Telecamere del nuovo CityPass al via il 15 ottobre

Controlli elettronici anche in uscita dalla Ztl, ma nel primo mese niente sanzioni, solo avvisi. Via Tre Febbraio entra in Ztl e via Farini diventa a senso unico

Comune di ModenaMODENA – Sabato 15 ottobre a Modena si accendono le telecamere del nuovo CityPass che non si limiterà a controllare elettronicamente gli accessi alla zona a traffico limitato del centro storico (Ztl), come già avviene ora, ma garantirà anche la verifica automatica dei transiti in uscita ai varchi. In questo modo sarà più efficace l’esame del rispetto delle norme e dei permessi di ingresso, soprattutto quelli a tempo, contribuendo così a prevenire le infrazioni e a ridurre l’intasamento del traffico nel cuore della città.

Nei prossimi giorni il Comune completerà l’installazione delle telecamere e verrà predisposta la nuova segnaletica. Non cambia la regolamentazione degli accessi in Ztl che rimane quella in vigore (con alcune eccezioni per trasportatori e operatori commerciali che si stanno definendo in questi giorni), quello che cambia quindi è la capacità di controllare che venga rispettata.

Per il primo mese, comunque, non sono previste sanzioni, le multe arriveranno solo dal 15 novembre, al termine della fase di pre-esercizio e collaudo. In quelle settimane, però, chi commette infrazioni riceverà una lettera inviata dalla Polizia municipale, un vero e proprio avviso: in questo modo saresti stato sanzionato.

In coincidenza con l’attivazione delle telecamere, via Tre Febbraio viene inserita in Ztl e l’accesso, quindi, sarà riservato ai residenti e agli autorizzati: il varco del City Pass si sposterà all’incrocio con Corso Cavour.

Da lunedì 17 ottobre, inoltre, riprende il passaggio dei filobus in piazza Roma (questo consentirà di ripristinare la sosta sul lato dei Giardini ducali di Corso Cavour) e verrà istituito il senso unico in via Farini, da largo San Giorgio in direzione via Emilia, come primo intervento per la riqualificazione della strada.

Anche in corso Accademia, all’incrocio con Canalgrande, verrà posto un varco Ztl.

L’attivazione del nuovo sistema di City Pass rappresenta anche un rafforzamento della tutela del sito Unesco sia rispetto al transito sulla via Emilia Centro che in corso Duomo, con l’occhio elettronico che vigilerà sul rispetto dei divieti di transito già previsti.