Modena: Nuovi nonni, se i conflitti coi nipoti nascono a tavola

Quattro Incontri con gli esperti dedicati a comportamenti alimentari e relazioni affettive. Il ciclo organizzato dal Centro per le famiglie al via sabato 5 novembre

MODENA – “Siccome il cibo, durante i pasti, sta letteralmente in mezzo a noi, spesso diventa motivo di tensioni familiari… L’approccio con il cibo, l’atmosfera a tavola, il contatto o la distanza fra i componenti rivela immediatamente come vanno le cose in famiglia”. Lo afferma lo psicoterapeuta Jesper Juul che si occupa di terapia familiare ed è autore di numerosi libri sulle relazioni familiari e l’educazione. Comportamenti alimentari e relazioni affettive è anche il tema al centro della nuova edizione degli incontri organizzati dal Centro per le famiglie del Comune di Modena dedicati a “I nuovi nonni”.

Il ciclo d’incontri, a sostegno dei diversi ruoli educativi, parte dal presupposto che nonni e nonne non sono solo baby sitter, ma costituiscono un collante intergenerazionale, sono custodi e testimoni della memoria e segmento fondamentale del percorso di crescita dei bambini di oggi e dei giovani di domani.

Gli incontri, un ciclo di conversazioni condotte dalla psicologa Chiara Danesi e dal pediatra Claudio Mangialavori si svolgono il sabato mattina dalle 9.30 alle 11.30 al Centro culturale Milinda in largo Pucci (ex via Canaletto 102).

Per i nonni sarà l’occasione di confrontarsi su una tematica, quella degli stili alimentari, che incide fortemente sugli equilibri familiari, ma anche di approfondire il significato del prezioso ruolo educativo che svolgono con i nipoti.

Il primo incontro è in programma sabato 5 novembre con Chiara Danesi e sarà dedicato a “I nonni: nutrimento per il cuore”; sabato 12 novembre si parla di “Nonni e nipoti a tavola…” con Claudio Mangialavori che il 19 affronterà il tema “Musica, narrazione e relazione affettive”. Concluderà il ciclo, sabato 26 novembre, la conversazione di Chiara Danesi “Nonni a confronto…”. Per informazioni: Centro per le famiglie piazzale Redecocca 1 tel. 0592033614 o Centro culturale multietnico Milinda tel. 059 203315471.