Modena, Domenica 31 gennaio si corre la 42ª Corrida di San Geminiano

comune di Modena logoAlle 14.30 il via della tradizionale manifestazione internazionale di corsa su strada per podisti e appassionati

MODENA – Podisti, appassionati e tanti esordienti sono attesi in gran numero, domenica 31 gennaio, per la 42ª edizione della Corrida di San Geminiano, la manifestazione internazionale di corsa su strada che si corre tradizionalmente in occasione della festa del patrono di Modena.

La manifestazione, organizzata dalla Associazione sportiva La Fratellanza 1874, con il patrocinio del Comune di Modena, e il sostegno della Banca Popolare dell’Emilia Romagna e dell’Aceto Balsamico Del Duca, partirà alle 14.30 da via Berengario e si snoderà sullo storico percorso Modena-Cognento-Modena, con arrivo all’interno del Novi Park, per un totale di 13,350 chilometri.

Per l’edizione 2016, che vede la concomitanza della domenica con il giorno del Santo Patrono, sono attesi sotto la Ghirlandina quasi cinquemila sportivi, provenienti da tutto il nord Italia, di cui una buona parte alla prima esperienza con la Corrida. Oltre alla gara Internazionale sono due i percorsi non competitivi previsti: il più corto è quello della “Minicorrida” di 3km che, dopo il passaggio in via Emilia centro e di fronte al Duomo, uscirà dal centro storico per tornare al Novi Sad percorrendo viale Barozzi. La “Corrisangeminiano” è invece la corsa non competitiva che seguirà il percorso della Corrida andando quindi a Cognento e ritorno con i 13,350 km complessivi.

Per i 1.200 podisti competitivi, la novità maggiore, oltre al cambio dei cheap che non saranno più da restituire ma usa e getta, c’è la t-shirt tecnica in omaggio, personalizzata per l’occasione grazie all’accordo stretto con Karhu, azienda finlandese di prodotti per la corsa. Per l’iscrizione alla competitiva è necessario recarsi sul sito corridadisangeminiano.it e seguire le modalità online di iscrizione. Per parteciparvi è necessario possedere la visita medica agonistica (valida per atletica leggera) ed il tesseramento alla Fidal o agli enti di promozione sportiva, sezione atletica leggera.

Rinnovato il “Diploma di partecipazione” per i soli competitivi che tramite e-mail, riceveranno il diploma con il piazzamento e il tempo ottenuti in questa edizione, un’iniziativa molto apprezzata nelle ultime edizioni.

Ci si può iscrivere tutti i giorni, dalle 15 alle 19, al Campo comunale di atletica leggera (via Alfonso Piazza, 76) oppure tramite i contatti sul sito www.corridadisangeminiano.it.

I pettorali saranno distribuiti dalle 10 di domenica 31 gennaio all’interno del Pala Molza, dove sarà allestito il punto logistico della manifestazione e si potrà ritirare anche il pacco gara.

Chi corre la Corrida, corre anche con “La casa di Fausta”. L’edizione 2016 sostiene infatti il progetto promosso da Aseop “La casa di Fausta” che sarà completata proprio nel 2016. La Fratellanza 1874 ha sposato l’iniziativa e devolverà una parte delle quote di iscrizione a sostegno di questo progetto, rivolto ai bambini ricoverati presso il dipartimento Materno infantile del Policlinico di Modena e alle loro famiglie.

E l’edizione 2016 diventa anche più ecologica grazie all’accordo sottoscritto da La Fratellanza 1874 con Hera con l’obiettivo di rendere sostenibile dal punto di vista ambientale la Corrida e le altre principali manifestazioni organizzate dalla società. Il percorso infatti godrà di servizi aggiuntivi per la raccolta differenziata e agli atleti verrà distribuito “Il Rifiutologo”, una guida ricca di consigli per separare correttamente i rifiuti.

INFORMAZIONI SULLA VIABILITÀ

Parte alle 14.30 da via Berengario la corsa podistica giunta alla 42ª edizione

Il giorno di San Geminiano a Modena è anche il giorno della Corrida. La corsa podistica parte alle 14.30 di domenica 31 gennaio da via Berengario. Questo il percorso: via Berengario, via Emilia Centro, corso Duomo, corso Canalchiaro, piazzale Risorgimento, viale Vittorio Veneto, via Riccoboni, via Luosi, via Marconi, viale Corassori, via Leonardo da Vinci, strada D’Avia Sud, cavalcavia Tangenziale, via Campagna, strada di Cognento, via Jacopo Da Porto, periplo di Cognento, strada di Cognento, sottopasso Tangenziale Neruda, stradello Scaglia, via Formigina, viale Corassori, via Marconi, via Luosi, viale Barozzi, viale Storchi, via Bacchini .

Sono previsti rallentamenti della circolazione stradale su tutto il percorso e deviazioni alla circolazione saranno messe in atto al bisogno dal personale della Polizia Municipale presente agli incroci.

Le modifiche ai percorsi del trasporto pubblico urbano ed extraurbano saranno pubblicizzate alle fermate a cura di Seta.

La Polizia Municipale invita a fare attenzione alla segnaletica sul posto e ai divieti di sosta istituiti per consentire lo svolgimento della manifestazione. In particolare la sosta sarà vietata con rimozione forzata su entrambi i lati di via Berengario da via del Voltone a via Bono da Nonantola, e su entrambi i lati di via Bono da Nonantola, anche in questo caso con rimozione forzata. I veicoli in sosta abusiva saranno rimossi dalle prime ore del mattino.

Informazioni sul portale internet del Comune (www.comune.modena.it).