Modena: 5 novembre, domenica ecologica dedicata al “riuso”

Blocco delle auto più inquinanti dalle 8.30 alle 18.30. Per tutto il giorno al comparto San Paolo iniziative di animazione e laboratori per piccoli e grandi dedicati al riciclo

logocomune-modenaMODENA – Si concentrano al comparto San Paolo le iniziative di animazione per la domenica ecologica del 5 novembre, nella quale è in programma anche la “CorriMutina 2200”, con laboratori per piccoli e grandi incentrati sul tema del recupero e del riuso dei materiali gettati o scartati.

Come stabilito dal Piano aria integrato regionale durante la domenica ecologica si applicano le stesse restrizioni alla circolazione in vigore nel corso della settimana: dalle 8.30 alle 18.30, in tutta l’area all’interno delle tangenziali, non potranno quindi circolare i veicoli a benzina pre Euro ed Euro 1; i diesel pre Euro, Euro 1, Euro 2 e Euro 3 (anche se dotati di filtro anti particolato); i ciclomotori e motocicli pre Euro.

Possono invece circolare i veicoli elettrici, gli ibridi dotati di motore elettrico, e quelli a Gpl-benzina e a metano-benzina. È comunque sempre possibile, per tutti i veicoli, circolare sulle strade all’interno dell’anello delle tangenziali che conducono ai parcheggi scambiatori e alle strutture ospedaliere. Informazioni dettagliate sulla manovra e la mappa dell’area interessata dalle limitazioni sono disponibili sul sito www.comune.modena.it/liberiamolaria.

La domenica ecologica cade in occasione della settimana europea per la riduzione dei rifiuti ed è dedicata al tema “Diamo una seconda vita agli oggetti” e a questo tema sono dedicate la maggior parte delle iniziative in programma nel comparto San Paolo (in via Selmi 81). Dalle 10.30 apre il punto informativo sulla manovra antinquinamento gestito dalle Guardie ecologiche volontarie di Modena e per tutto il giorno si potrà giocare a perdersi e ritrovarsi nel labirinto o partecipare al laboratorio creativo contadino curati dalle Fattorie didattiche della provincia di Modena.

Nel pomeriggio sono in programma attività di animazione, come i giochi creativi ed ecologici di “1,2,3 stella!”, dalle 15, e laboratori per il riuso come il giocolaboratorio “Volano pupazzi!” per trasformare in paracadutisti i sacchetti della spesa e vecchi pupazzetti (a cura dell’associazione Zero in condotta), e gli spazi “Ri-Creati” con laboratori esperienziali per bambini e ragazzi di tutte le età (a cura dell’associazione IncontrArti). Entrambe le iniziative iniziano alle 15.30, orario di apertura anche del banchetto informativo sulla raccolta differenziata a cura di Hera.

Laboratori per bambini sul tema del riciclo si svolgono anche alla scuola elementare Montecuccoli (via Fossa Buracchione a Baggiovara), dove alle 16 apre il punto di lettura Stregalibro e si coinvolgono i bimbi nella costruzione di una mangiatoia per uccelli con materiali di recupero.

In piazza Matteotti, l’ormai tradizionale vetrina dei produttori agricoli Modena Km zero, esposizioni di veicoli elettrici, anche in largo Sant’Agostino, e le iniziative dedicate all’ecologia del corpo e della mente. Tutti i dettagli sulle iniziative si trovano sul sito www.comune.modena.it/musa