Manutenzione straordinaria per 150mila euro su tre scuole medie di Cesena

logo-comune-cesenaPer l’istituto di viale della Resistenza ampliamento in vista grazie al prefabbricato giù utilizzato a Borello

CESENA – La necessità di nuovi spazi della scuola media di viale della Resistenza sarà soddisfatta facendo ricorso al prefabbricato che negli anni scorsi è servito come sede provvisoria per gli alunni di Borello durante i lavori di miglioramento sismico nella loro scuola.

A dare il via libera a questa soluzione è stata la Giunta comunale, nell’ambito di un pacchetto di interventi di manutenzione straordinaria su alcune scuole secondarie di primo grado.

La scuola di viale della Resistenza – spiegano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – ha registrato un significativo aumento di alunni iscritti. Di qui la necessità di mettere a disposizione nuovi spazi per consentire l’adeguato svolgimento dell’attività didattica nel prossimo anno scolastico. La scelta di ricorrere al prefabbricato già utilizzato a Borello ci è parsa la soluzione migliore sia in termini organizzativi che economici: la struttura ha dimostrato di poter ospitare tranquillamente gli studenti e, per le sue caratteristiche, potrà essere installata nell’area scolastica di viale della Resistenza in tempi rapidi e con costi contenuti. D’altro canto, a suo tempo decidemmo di acquistare il prefabbricato proprio per poterlo riutilizzare laddove le esigenze scolastiche lo avessero richiesto”.

Così, il prefabbricato sarà smontato dal cortile della scuola di Borello, dove si trova attualmente, per essere rimontato presso l’istituto di viale della Resistenza. Qui, per consentire la sua installazione sarà necessario procedere con la demolizione delle recinzioni esistenti, la formazione delle canalizzazioni per gli impianti e il loro allaccio, la successiva sistemazione dell’area cortilizia.

Al tempo stesso, presso la scuola di Borello si provvederà a sistemare e mettere in sicurezza lo spazio lasciato libero dopo lo smontaggio del prefabbricato, in attesa che qui venga realizzato il previsto campo polivalente basket-pallavolo;

Il trasferimento del fabbricato, per un importo di 50mila euro, rappresenta il primo lotto di un progetto più ampio (del valore complessivo di 150mila euro), che prevede lavori di manutenzione straordinaria in altre due scuole medie.

Si tratta dell’istituto di Borello, dove saranno sostituite le porte delle aule poste al piano terra e primo e sarà effettuata la tinteggiatura completa degli interni, e della scuola media di via Pascoli, dove è già stato installato un impianto fotovoltaico su una parte di tetto: ora si procederà con il risanamento della restante parte di solaio.