Ferrara, Alla scoperta dell’architettura del futuro

Il funzionamento della stampante 3D e i modelli tridimensionali in scala nella prossima conferenza in programma giovedì 27 ottobre alle 17 nella Sala dell’Arengo

gualandi_FERRARA – Dalle opere rinascimentali di Biagio Rossetti all’architettura del futuro. Nel corso del prossimo appuntamento con le conferenze legate alla mostra di Claudio Gualandi su Rossetti, giovedì 27 ottobre alle 17 nella Sala dell’Arengo della Residenza municipale (piazza del Municipio 2) gli architetti Matteo Fabbri e Roberto Meschini sveleranno tutti i dettagli de: “L’innovazione della stampa 3D nella realizzazione dei prototipi. L’architettura vista attraverso i modelli tridimensionali in scala”.
Durante l’incontro il pubblico avrà la possibilità di vedere al lavoro una stampante 3D per meglio comprenderne il funzionamento, anche riguardo alla produzione di plastici e modelli architettonici. Per l’occasione sarà esposto un plastico di Ferrara ispirato ad una mappa dell’Addizione Erculea composto da sedici formelle quadrate e durante la conferenza i relatori stamperanno in tempo reale la formella centrale, quella dove compare anche il Castello Estense con il fossato.
I due architetti di “TryeCo”, oltre ad illustrare i principali sistemi di stampa professionale e consumer, tracceranno anche una veloce panoramica a proposito dei principali software free di modellazione e gestione delle stampanti 3D.
L’incontro è il secondo dei tre in programma in occasione della mostra di Claudio Gualandi dedicata a Biagio Rossetti, che rimarrà aperta al pubblico, nel Salone d’Onore del Municipio, fino al 14 novembre, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.
Le iniziative, a ingresso gratuito, sono promosse dagli assessorati alla Cultura e ai Beni Monumentali del Comune di Ferrara.

Per tutti i dettagli sulla mostra e il ciclo di conferenze v. CronacaComune del 10 ottobre 2016

Organizzazione: Ufficio Ricerche Storiche, Servizio Beni Monumentali-Centro Storico, Comune di Ferrara.
Per info: f.scafuri@comune.fe.it; m.moggi@comune.fe.it