Dal Melodramma a Modugno, si chiude oggi la rassegna “Incontri d’autunno all’ombra del Gotico”

Stefania FerrariPIACENZA – Si conclude oggi, martedì 3 ottobre, la rassegna “Incontri d’autunno all’ombra del Gotico”, organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Piacenza con il sostegno di Confindustria, Confapi, Unione Commercianti e Trs Ecologia nonché – per l’appuntamento inaugurale – dalla Banca di Piacenza.

Alle 21, nella cornice della Sala dei Teatini, andrà in scena il concerto “Dal Melodramma a Modugno”, che vedrà protagonisti il soprano Stefania Ferrari, il baritono Valentino Salvini e il poliedrico chansonnier Maurizio Sesenna, accomsalvinipagnati al pianoforte dal Maestro Roberto Sidoli.

Stefania Ferrari, piacentina, è diplomata in viola e canto lirico con il massimo dei voti al Conservatorio Nicolini. Vincitrice della borsa di studio intitolata a Gianni Poggi e del concorso Franco Alfano di Sanremo, si è esibita, tra gli altri, al fianco di Leo Nucci, Domenico Colaianni, Ambrogio Maestri.

Valentino Salvini, diplomato in pianoforte nel 1992 al Conservatorio Verdi di Milano, ha iniziato gli studi di canto con i maestri Gino Bonelli ( tenore piacentino) e Carlo Bergonzi a Busseto. Dal 1993 ad oggi ha collaborato con i principali teatri italiani ed esteri, debuttando nel ruolo di Nabucco al Teatro Regio di Parma nel 2008 a fianco di Michele Pertusi. Ha vinto il premio Aldo Protti a Cremona, il premio Falstaff a Busseto e il premio Parma Lirica per meriti verdiani consegnatogli dal baritono Renato Bruson.

sesennaMaurizio Sesenna, scrittore e interprete, ha recentemente pubblicato i lavori discografici “Piaccio” e “Tu si ‘na cosa grande” (cd e spettacolo teatrale): una produzione dedicata a Domenico Modugno del quale, durante la serata, verranno proposti alcuni brani.