Consuntivo dei Lavori Pubblici del Comune di Cesena

Nel 2016 realizzate opere per oltre 6,6 milioni di euro

comune-cesenaCESENA – Anche nel 2016 il Comune di Cesena ha rispettato in massima parte il programma dei lavori pubblici da portare avanti nel corso dell’anno. In tutto una ventina di interventi, fra ultimati e avviati, per un importo complessivo di oltre 6,6 milioni di euro.
E’ quanto emerge dal rapporto consuntivo di fine anno riferito allo stato di avanzamento del programma triennale dei Lavori Pubblici, appena licenziato dall’Amministrazione comunale.
“Da sempre, il Consuntivo dei Lavori Pubblici – sottolineano il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi costituisce un appuntamento di rilievo, perché consente di valutare nel concreto l’andamento dell’attività complessiva dell’Amministrazione comunale e, soprattutto, la sua capacità di programmazione. E quest’anno per noi assume un significato ancora più forte perché arriva poco dopo il giro di boa di metà mandato. I risultati raggiunti confermano ancora una volta la capacità del nostro Comune di riuscire a rispettare le previsioni, con una percentuale di realizzazione del programma in termini economici che, con poche eccezioni, sfiora il 100%, a dimostrazione della capacità dei nostri uffici tecnici di portare avanti i progetti nonostante le difficoltà, che non mancano mai, e gli imprevisti sempre in agguato. Un impegno che non rallenterà neppure nel 2017, come attesta il Piano per le Periferie appena varato, per un importo complessivo di quasi 58 milioni di euro. Fra i capitoli più rilevanti quello dedicato alle infrastrutture e viabilità, del valore di poco meno di 15 milioni di euro, che comprende interventi come la manutenzione del viadotto Kennedy e le nuove rotonde a Borgo Paglia e a San Cristoforo, e quello dell’edilizia scolastica che, con una previsione di spesa di quasi 14 milioni, mette in programma gli interventi per le scuole elementari di Martorano, San Vittore e S. Egidio e per la palestra di San Giorgio, ma anche un piano più generale per la messa in sicurezza di vari istituti”.

Entrando nel dettaglio, sono 9 i progetti (fra quelli inseriti nel programma 2015-2017) che a fine 2015 risultavano realizzati solo parzialmente e che sono stati conclusi nel 2016 secondo le previsioni.
Fra essi spicca, per l’entità dell’impegno economico, la realizzazione della pista ciclabile della via Emilia (per un importo di 1 milione e 200mila euro su un totale di 1,5 milioni). Ma la maggior parte degli interventi completati nell’anno appena concluso rientra nel grande capitolo delle manutenzioni straordinarie, con oltre 600mila euro destinati a opere sulla viabilità, 560mila euro per le opere dei Quartieri, 350mila euro per le manutenzioni scolastiche. Rientrano in questo contesto anche i lavori di adeguamento del Palazzo Comunale, che sta procedendo per stralci. In leggero ritardo sulla tabella di marcia solo il progetto di piazza della Libertà, a causa dei ritrovamenti archeologici e dei maggiori tempi richiesti per la gara d’appalto.

Sono stati 21, invece, i progetti messi in cantiere negli ultimi dodici mesi sulla base del piano 2015-2017 dei Lavori Pubblici, con una percentuale complessiva di realizzazione in termini economici di quasi il 95%.
Ma se si guarda il capitolo dell’edilizia pubblica la percentuale di realizzazione in termini economici ha addirittura superato il 100%. Questo perché il progetto di risanamento della primaria Fiorita (per un importo di 216mila euro su un totale di 270mila euro) è stato eseguito all’80%, andando oltre la previsione iniziale del 75%.
Fanno parte di questo capitolo – solo per citare le opere di maggior rilievo – la nuova palestra di San Giorgio (493mila euro su un totale di 1 milione e 975mila euro distribuito su più anni), il miglioramento sismico del palazzetto dello sport (per un importo di 257.500 euro).
Sul fronte delle infrastrutture, viabilità e difesa idrogeologica, invece, sono state realizzate opere per un importo complessivo di 1 milione e 356mila euro, con una percentuale di realizzazione del 100%
Nell’elenco compaiono il progetto per la messa in sicurezza della via Cervese (30mila euro su un totale di 300mila euro) l’installazione del guard rail lungo via Dismano (200mila euro su un totale di 250mila euro) e l’avanzamento del progetto per la segnaletica orizzontale e verticale (100mila euro), l’intervento per la messa in sicurezza delle frane a Roversano (275mila euro su un totale di 550mila euro) e molti progetti di manutenzione (strade urbane ed extraurbane, opere in cemento armato, ecc.).