Comune di Forlì: adeguate 33 fermate della Linea BUS FO03 ai disabili motori

comune-di-forliFORLÌ – In questi giorni sono terminati alcuni lavori di manutenzione e rifacimento sulla Linea FO03 dei BUS urbani a Forlì, e contestualmente sono state abilitate al trasporto utenti con disabilità motoria ben 33 fermate su 49 complessive.

Tra queste figurano tutte le fermate principali, ad esempio alla stazione ferroviaria, in piazza Saffi (lato pensilina), quelle interne al viale dell’Ospedale, in viale Risorgimento, in Viale della Libertà, quelle presso i principali istituti scolastici superiori.

Entro la fine dell’anno, presso le paline di fermata verrà apposta la tabella informativa con il logo disabile e l’indicazione del numero delle linee abilitate, per garantire una corretta informazione.

Nella linea FO3, verranno utilizzati BUS con la pedana estraibile già dall’8 gennaio 2018 in occasione della ripartenza del servizio invernale scolastico.

Il progetto gestito da Forlì Mobilità Integrata, e condiviso con la Direzione Ospedaliera e Agenzia Mobilità Romagnola (AMR), START Romagna, è stato sollecitato dal Sindaco Davide Drei e dall’Amministrazione comunale, sempre attenta alle esigenze dei cittadini e delle persone con disabilità, per cercare di garantire una sempre migliore mobilità in città e verso i luoghi in cui si concentrano i servizi quali Ospedale, Stazione, Centro città.

“Quello che è stato realizzato – afferma l’Assessore Marco Ravaioli – è un intervento molto importante che aiuta la città a continuare nel complesso percorso che stiamo realizzando su diversi fronti per migliorare la mobilità delle persone in genere e delle persone con disabilità. Stiamo lavorando secondo una visione integrata nell’ambito del Piano della Mobilità Sostenibile per disegnare la città del futuro, che deve avere (come peraltro previsto nel PUMS) come colonne portanti le persone, il rispetto dell’ambiente e uno sviluppo sostenibile”.

Per informazioni e l’elenco delle fermate abilitate si può consultare il sito web di FMI (www.fmi.fc.it) e Start Romagna (www.startromagna.it).