Nuovo Citypass: fase di pre-esercizio e nuovo perimetro

Fino al 15 novembre lettere per chi entra in Ztl senza autorizzazione e al di fuori delle fasce orarie previste. Avvisi anche per chi transita nelle corsie riservate (motorini compresi)

MODENA – Dal 15 ottobre al 15 novembre, chi commette infrazioni rilevate dall’occhio elettronico circolando nell’area Ztl senza autorizzazione o al di fuori delle fasce orarie previste (per alcune categorie) o transitando nelle corsie riservate non riceverà una sanzione, ma una lettera di avviso dalla Polizia municipale.

“Decorsa tale fase – si legge nelle lettere di avviso predisposte – dal 16 novembre 2016, ogni eventuale ulteriore circolazione non autorizzata come quella ora rilevata darà luogo a sanzione come previsto dal Codice della strada”.

Il nuovo perimetro comprende viale Martiri della Libertà, viale Rimembranze, piazzale Risorgimento Italiano, viale Vittorio Veneto, largo Sant’Agostino (tratto compreso tra Largo Moro e l’accesso al parcheggio), via Berengario, viale Fontanelli (tratto compreso tra via Berengario e corso Cavour), corso Cavour (tratto compreso tra viale Fontanelli e viale Vittorio Emanuele, piazzale D’Aleo e Basile, corso Cavour (tratto compreso tra viale Vittorio Emanuele e corso Canalgrande), corso Canalgrande (tratto compreso tra corso Cavour e via San Giovanni del Cantone), via San Giovanni del Cantone, viale Caduti in Guerra (tratto compreso tra via San Giovanni del Cantone e via Emilia Centro), largo Garibaldi. Tali vie o piazze costituiscono il perimetro della Ztl senza esserne ricomprese all’interno.

Le corsie riservate sono in via Emilia centro nel tratto compreso tra vicolo Squallore e via Torre, in entrambi i sensi di marcia, e in Corso Duomo, anche in questo caso in entrambi i sensi di marcia. Su queste corsie è vietato il transito a tutti i veicoli a motore, compresi ciclomotori e motocicli (anch’essi passibili di sanzione una volta che il sistema sarà entrato a regime), fatta eccezione per mezzi pubblici, taxi, disabili, mezzi di soccorso e altre categorie specifiche.

Alcune categorie di veicoli sono autorizzate ad accedere alla Ztl solo in determinate fasce orarie, ad esempio i mezzi addetti a operazioni di carico scarico di merci. Questi mezzi, per non incorrere in sanzioni attraverso rilevazioni dell’occhio elettronico, sono cioè tenuti a entrare e uscire dall’area a traffico limitato all’interno della stessa fascia oraria autorizzata. Le fasce orarie generali per questa categoria di mezzi (soggette in alcuni casi a specifiche deroghe) sono dal lunedì al sabato dalle 5 alle 10.30 e dal lunedì al venerdì anche nel pomeriggio dalle 13.30 alle 16.30. Per effettuare il carico/scarico tali mezzi possono sostare nel rispetto della normativa e segnaletica vigente per un tempo massimo di 30 minuti esponendo il disco orario. L’eventuale violazione sulla sosta non viene rilevata dall’occhio elettronico ma dagli agenti della Polizia municipale.