Cesena si prepara ad avviare il confronto sui nuovi strumenti di programmazione urbanistica in stretto rapporto con la Regione Emilia-Romagna

comune di Cesena logoGià programmato per maggio il primo incontro

CESENA – Piena sintonia fra Comune di Cesena e Regione Emilia-Romagna per le future scelte di pianificazione territoriale. Dopo l’approvazione definitiva della Variante di Salvaguardia, il Comune di Cesena già scalda i motori per predisporre il nuovo strumento di programmazione urbanistica da cui scaturirà la Cesena del futuro: è già programmato per il prossimo maggio un incontro pubblico di confronto sulle prospettive indicate dalle nuove scelte urbanistiche della Regione. Ad annunciarlo il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore Orazio Moretti, in una lettera inviata al Presidente della Regione Stefano Bonaccini e all’Assessore regionale alla Programmazione Territoriale Raffaele Donini, per informarli del percorso intrapreso da Cesena e anticipare le prossime tappe, chiedendo il loro coinvolgimento.

Un coinvolgimento che – come sottolineano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Moretti – è già nei fatti, visto che per sviluppare il proprio progetto di città futura, l’Amministrazione comunale di Cesena guarda alle linee di indirizzo che stanno ispirando la nuova legge urbanistica regionale, in corso di definizione. Del resto, la condivisione di obiettivi e modelli lungo l’asse della via Emilia era già stata preannunciata dalle scelte contenute nella stessa Variante di Salvaguardia, ispirata al principio di ‘consumo zero’ di territorio e, per questo, anticipatrice del principio generale di drastica riduzione del consumo di suolo che si preannuncia come uno dei capisaldi della futura legge regionale..