Cesena, Senza memoria e senza documenti tenta di farsi investire

Alfa-Romeo-Polizia-MunicipaleSalvato dalla Polizia Locale. Appello a eventuali parenti o conoscenti per aiutare a identificarlo

CESENA – Aveva deciso di farla finita e, per questo, qualche sera fa si è gettato in mezzo al traffico della via Emilia per farsi investire. A impedire che il gesto disperato si concludesse in modo tragico, l’intervento della Polizia Municipale che ha bloccato l’uomo – un quarantaquattrenne di origine rumena – e lo ha portato al sicuro provvedendo poi a richiedere l’intervento del 118. Privo di documenti di identità e in evidente stato confusionale, l’uomo non è stato in grado di fornire neppure le sue generalità e, alla luce delle sue condizioni, i medici del Pronto Soccorso che lo hanno visitato, ne hanno disposto il ricovero in Psichiatria.

Ma, anche dopo questo risultato, il nucleo Pronto Intervento della Pm non ha voluto abbandonare l’uomo al suo destino e, il giorno successivo, ha cominciato a raccogliere indizi, riuscendo così a individuare la sua abitazione: una capanna artigianale sull’argine del Savio, dove viveva in compagnia di un gatto bianco.

Anche nella capanna non c’erano i documenti del 44enne, ma ulteriori indagini hanno portato a raccogliere nuovi tasselli per cercare di completare l’identificazione del rumeno. In queste ore si attende la collaborazione dell’ambasciata rumena per definire con certezza l’identità dell’uomo.

Nel frattempo, il suo gatto è stato momentaneamente affidato ad una volontaria, mentre sono stati attivati anche i Servizi sociali del Comune per un supporto.

Purtroppo, il grave stato confusionale dell’uomo persiste, e per questo la Polizia Municipale lancia un appello a eventuali parenti o conoscenti, affinché contattino il Comando chiamando il numero 800 888 111.

“Si tratta di una vicenda drammatica – sottolinea il Sindaco Paolo Lucchi – e la nostra Polizia Locale ha saputo affrontarla non solo con professionalità e tempestività, impendendo che si trasformasse in tragedia, ma anche con grande sensibilità e attenzione, a conferma dell’impegno a tutelare la sicurezza dei cittadini nella sua accezione più ampia”.