Cesena: il progetto BCity cerca giovani aspiranti apicoltori

Obiettivo: sensibilizzare sul mondo delle api e rendere Cesena più bee friendly

comune-cesenaCESENA – Si chiama BCity ed è nato con l’obiettivo di rendere Cesena una città più bee friendly, a partire dal coinvolgimento dei giovani: stiamo parlando del progetto di formazione sull’apicoltura ed attività di sensibilizzazione verso le api promosso dall’associazione “Amici del Lugaresi” e che nei prossimi mesi offrirà gratuitamente a giovani tra i 18 e i 35 anni l’opportunità di imparare ad allevare e a diffondere cultura sulle api.

Una proposta decisamente originale e stimolante, sostenuta dal Comune di Cesena: BCity, infatti, è uno dei progetti vincitori del bando pubblicato lo scorso anno dall’Assessorato al Progetto Giovani per l’assegnazione di contributi a iniziative destinate a promuovere protagonismo, creatività ed espressività giovanile

L’iniziativa si svolgerà fra febbraio e aprile e per iscriversi c’è tempo fino al 15 febbraio.

Il percorso si svilupperà in due parti.

La prima sarà dedicata ad un corso di apicoltura di base: attraverso lezioni teoriche e pratiche e l’affiancamento ad apicoltori esperti, i partecipanti potranno conoscere da vicino il mondo delle api.

Le lezioni teoriche si terranno presso lo Spazio Oltresavio (viale della Resistenza, 57), e approfondiranno i temi legati alla biologia e vita dell’ape, alla tecnica apistica, al rapporto con

l’ambiente e le normative sanitarie. Invece per le attività pratiche – dedicate alle procedure e operazioni per la conduzione dell’alveare – sarà disponibile l’apiario didattico dell’Istituto Lugaresi.

La seconda parte del percorso riguarderà l’ideazione e organizzazione di iniziative ed eventi finalizzati a rendere adolescenti e giovani più vicini e sensibili verso le api. Le iniziative saranno realizzate grazie alla collaborazione di associazioni, agriturismi, centri giovanili e pomeridiani che le ospiteranno.

Il percorso è riconosciuto dall’Associazione Forlivese Apicoltori (AFA), che ne sottoscriverà l’attestato di partecipazione. Ma oltre all’AFA, a fianco dell’Associazione Amici del Lugaresi ci sono l’Istituto Lugaresi, il Progetto Giovani del Comune di Cesena, la Società Maggese 201 e numerose realtà pronte a collaborare alla promozione del progetto e alla realizzazione delle iniziative di sensibilizzazione previste nell’ultima fase (fra esse le Associazioni Aquilone di Iqbal, Barbablù, Genitori Dante Alighieri, Il Pellicano, Testa e Croce, Volo Oltre, Azienda Agricola La Quiete del Rio, Agriturismo Villa Villacolle, Cooperativa Cils).

Per iscriversi o per avere maggiori informazioni è possibile contattare l’Associazione amici del Lugaresi attraverso la pagina facebook (www.facebook.com/AssociazioneAmiciDelLugaresi/), oppure scrivendo all’indirizzo e-mail amicidellugaresi@mail.com o chiamando il numero 333 8196039.