A Cesena Jacopo Quadri presenta i suoi documentari dedicati a Luca Ronconi e all’Odin Teatret

Davide_Barletti_Jacopo_Quadri_Antonio_BarbaDoppio appuntamento tra schermo e palcoscenico. Lunedì 14 marzo, ore 17 e ore 21 – Cinema San Biagio (via Aldini, 24)

CESENA – Lunedì 14 marzo il San Biagio propone un doppio appuntamento all’insegna del binomio cinema – teatro, nell’ambito della rassegna “Tra scherno e palcoscenico”, promossa in occasione dei 170 anni del teatro Bonci.

Saranno infatti presentati due documentari di Jacopo Quadri, dedicati rispettivamente a Luca Ronconi e all’esperienza dell’Odin Teatret, e che rappresentano due tappe di un viaggio personale del regista sulle tracce del padre, il grande critico teatrale Franco Quadri, che fu tra gli studiosi più sensibili in Italia delle nuove teatralità.

Alle ore 17 sarà proiettato “La scuola d’estate. Luca Luca Ronconi Santa Cristina mediaRonconi a Santa Cristina”, realizzato nel 2014 e che racconta l’esperienza del “Centro Teatrale Santacristina”, scuola aperta da Ronconi all’inizio degli anni Duemila con l’intendo di creare uno spazio dove accogliere giovani attori e attrici e attivare il più libero dei cortocircuiti teatrali, svincolato da ogni condizionamento e scadenza produttiva.

Il film, che è ricco di materiali preziosi, scaturiti dalla possibilità di accedere a momenti nascosti dell’esperienza del grande regista, ha riscosso notevoli riconoscimenti (tra cui il Premio Speciale ai Nastri d’Argento Doc) ed è approdato all’International Film Festival di Rotterdam e al Festival Internacional de Cine di Guadalajara.

Al termine della proiezione ci sarà un incontro con il regista Jacopo Quadri e Gian Luca Farinelli, direttore Fondazione Cineteca di Bologna.

Alle ore 21, invece, sarà presentato “Il paese dove gli alberi volano. Eugenio Barba e il Popolo Segreto dell’Odin”, firmato da Davide Barletti e Jacopo Quadri. Il film apre una finestra sulla storia dell’Odin Teatret, la compagnia teatrale di ricerca fondata nel 1964 a Oslo (e poco dopo trasferita in Danimarca) dall’artista italiano Eugenio Barba con un gruppo di attori “ribelli”. Lo spunto narrativo è costituito dai preparativi della grande festa per i 50 anni di attività della formazione e la macchina da presa scruta con tenerezza la costanza, le intuizioni, i paradossi e gli orizzonti di Barba e degli artisti che lo accompagnano.

Anche al termine di questa proiezione è previsto un incontro con Jacopo Quadri e Gian Luca Farinelli.

In entrambi i casi, il costo del biglietto d’ingresso è di 5 euro.

Gli appuntamenti rientrano nella programmazione di Cesena Cinema.