Cesena: Floriana Pistocchi legge “Montedidio” di Erri de Luca

BIBLIOTECA MALATESTIANAGiovedì 18 gennaio, ore 17.00, prosegue la rassegna “Pagine – Letture ad alta voce” nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana

CESENA – Torna l’appuntamento con “Pagine – letture ad alta voce” a cura del gruppo di lettura Leggìo.

Giovedì 18 gennaio dalle 17.00 alla Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana saranno proposti alcuni estratti del libro “Montedidio” di Erri de Luca, letti da Floriana Pistocchi.

Il libro prende il nome da un omonimo quartiere di vicoli a Napoli. Qui, un ragazzo di tredici anni va a bottega da Mast’Errico, il falegname. E’ l’inizio della sua vita nuova, la vita che a sera, a casa, in una casa vuota per l’assenza del padre e per la malattia della madre, il ragazzo va scrivendo su una bobina di carta avuta in regalo dal tipografo di Montedidio. Ha anche un altro regalo, che porta sempre con sé, un “bùmeran”, un legno nato per volare che il padre ebbe a sua volta da un marinaio di passaggio. Così passano i giorni: Mast’Errico gli insegna il mestiere e Don Rafaniello, uno scarparo che Mast’Errico tiene ospite a bottega, gli insegna a pensare sugli uomini e sulle cose.

I prossimi appuntamenti di “Pagine – Letture ad alta voce” sono in programma giovedì 15 febbraio con “I fannulloni della valle fertile” di Albert Cossery, giovedì 15 marzo con “L’arminuta” di Donatella di Pietrantonio e giovedì 19 aprile con “I pensieri oziosi di un ozioso” di J. K. Jerome.

Il gruppo di lettura ad alta voce Leggìo nasce dalla volontà di alcuni componenti dell’Associazione Libriamoci-Cesena di incoraggiare e sostenere la lettura e il gusto della narrazione, per creare un clima di complicità fra chi legge e chi ascolta e sollecitare una partecipazione alla voce dell’autore attraverso la mediazione del lettore.