Emilia Romagna News 24 quotidiano online, notizie ultim'ora

Cesena: In arrivo le nuove fognature a Calabrina e Pioppa

Hera ha avviato le procedure di gara per un importo di 3,2 milioni di euro. In programma anche il potenziamento delle reti di acqua e gas nelle due frazioni

CESENA – In arrivo nuove reti fognarie e idriche per le frazioni di Calabrina e Pioppa. Hera ha appena messo in moto le procedure della gara d’appalto, per un importo complessivo di 3,2 milioni di euro, con la previsione di procedere all’aggiudicazione entro il mese di aprile, in modo da poter avviare i lavori entro l’estate prossima.

“Si tratta di un progetto fondamentale per il risanamento ambientale – sottolineano il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi -. Con un investimento di oltre 2,5 milioni di euro, infatti, si va a risanare la situazione dei due agglomerati più importanti non ancora collegati al depuratore centrale. Più precisamente, l’intervento riguarderà circa 180 utenze distribuite nelle due frazioni, il che significa che beneficeranno diverse centinaia di residenti. Accanto a questi lavori, saranno eseguite anche opere significative per le reti di acqua e gas, con un impegno economico che ammonta a 327mila euro per le prime e a 257mila per le seconde”.

Entrando nel dettaglio, per quanto riguarda Calabrina, il programma di lavori prevede la realizzazione della nuova rete di fognatura nera (per un’estensione di 2,5 km) e di un impianto di sollevamento in via Mariana. Queste opere consentiranno l’allacciamento di circa 90 utenze, il cui refluo sarà convogliato nella rete esistente di Villa Calabra e successivamente al Depuratore centrale di via Calcinaro.
Le vie della frazione interessate dalla costruzione della nuova fognatura sono: SP n.7 (via Cervese), SP n.70 (via Targhini-Cervese), via Mariana, via Agordo.
Al termine dei lavori sarà possibile dismettere gli impianti di trattamento esistenti, localizzati in via Mariana e via Albertarelli.
Contestualmente si procederà a realizzare una nuova rete di acquedotto, della lunghezza di circa 2 km, nel tratto di via Cervese compreso fra l’ incrocio con via Violone di Gattolino e l’incrocio con via Melona. Infine, è prevista l’estensione della rete gas, con lo sviluppo di un nuovo tratto di circa 1,2 km e la costruzione di una nuova cabina di riduzione, che sarà posizionata in via Mariana a fianco dell’attuale impianto di depurazione.

A Pioppa, invece, è prevista la realizzazione della nuova rete di fognatura nera a gravità e in pressione, per uno sviluppo complessivo di 2,3 km, e di un impianto di sollevamento in via Ester Buccelli III, che consentiranno di allacciare circa 90 utenze. I reflui di questa zona saranno poi inviati nella rete di nuova costruzione di Calabrina.
Le vie del centro abitato interessate dalla costruzione della nuova fognatura sono: via Cervese, Via Ester Buccelli III e via Montaletto.
In via Ester Buccelli III, inoltre si procederà con la posa di condotte definitive per le reti di acqua e gas, in sostituzione di quelle provvisorie utilizzate finora.

I lavori, che riguarderanno prima Calabrina e poi Pioppa, avranno una durata di circa due anni, con la prospettiva di concludersi entro l’estate del 2019.

Come si accennava, la costruzione della nuova rete fognaria consentirà l’allacciamento di quasi 200 nuovi utenti, e per raggiungere questo risultato sono già state definite procedure specifiche.
Poco prima dell’inizio dei lavori , tutti gli interessati dall’intervento saranno contattati da un tecnico preventivista di Heratech (la neonata società di Hera che ha il compito di gestire appunto allacciamenti, urbanizzazioni, ecc,). Il tecnico farà un sopralluogo assieme al proprietario dell’abitazione per decidere la posizione del futuro allaccio di fognatura nera e valutare a quante unità abitative servirà. Nell’ambito del sopralluogo il tecnico compilerà un verbale da far firmare al cliente e farà una foto per contestualizzare il punto di arrivo dell’allaccio stesso