Una Camminata della Salute per sostenere la nostra salute e l’Ado Ferrara

Domenica 2 aprile 2017, partenza alle 10 dal Chiostro San Paolo (P.tta Alberto Schiatti – Ferrara)

camminata_salute_2apr2017FERRARA – E’ stata presentata ufficialmente nella mattinata di lunedì 27 marzo 2017 in residenza municipale, la “1.a Camminata della Salute”, in programma domenica 2 aprile 2017.

All’incontro con i giornalisti, per illustrare le motivazioni e le modalità organizzative della manifestazione di promozione della salute e di solidarietà con la raccolta fondi per la “Casa del Sollievo” di Ado, sono intervenuti il responsabile comunale dell’Unità organizzativa Sport e Tempo libero del Comune Fausto Molinari, il rappresentante Uisp Ferrara Nicolò Berlato, la presidente della Fondazione Ado Daniela Furiani, il direttore sanitario dell’azienda Usl Ferrara Mauro Marabini e Michele Franchi (Ausl Ferrara).

LA SCHEDA – Domenica 2 aprile 2017, con ritrovo alle ore 8.30 presso il Chiostro San Paolo in Piazzetta Alberto Schiatti a Ferrara (partenza alle ore 10), avrà luogo la “1.a Camminata della Salute” promossa da Fondazione ADO Onlus in collaborazione con Ausl Ferrara, Uisp Sport per Tutti, Mazzoni Group, Associazione Nazionale Carabinieri in cofoto_27mar2017_camminare_ado_1ngedo, Unipol Sai assicurazioni, Pasticceria Dolci Follie.

La partenza per la camminata ludico motoria di 6 km è fissata per le ore 10. L’iscrizione prevede un contributo di 3 euro. Saranno premiati tutti i partecipanti con premi speciali ai primi 10 gruppi o società sportive con il numero più alto di iscritti.

Il percosro si snoderà in alcune tra le biù belle vie e piazze cittadine: (Chiostro S.Paolo) Corso Porta Reno, C.so Martiri della Libertà, C.so Ercole I d’Este, Parco Orlando Furioso (Rampari Belfiore), via Angeli, via Vigne, via Erbe, piazza Ariostea, via Palestro, via Bersaglieri del Po, via Canonica, Piazza Trento e Trieste, Corso Porta Reno (Chiostro S.Paolo).

Tutto il ricavato verrà devoluto alla Fondazione Ado di Ferrara impegnata nella raccolta fondi per realizzare il progetto della “Casa del Sollievo”, una nuova residenza sanitaria per pazienti con patologie neurologiche degenerative.