Bologna: “M’illumino d’Erasmus” per la Festa dell’Europa

Oggi, martedì 9 maggio dalle 20 alle 22 il Palazzo del Podestà si colora di blu e giallo. Il Consiglio comunale ha approvato, con 29 voti favorevoli, l’adesione all’iniziativa su proposta di Marco Lombardo

Comune di BolognaBOLOGNA – Il Consiglio comunale ha approvato, con 29 voti favorevoli (Partito Democratico, Città comune con Amelia, Movimento 5 Stelle, Insieme Bologna e Coalizione civica) e 4 non votanti (Lega nord e Forza Italia), un ordine del giorno di adesione all’iniziativa “M’illumino d’Erasmus”, proposto dal consigliere Marco Lombardo (Partito Democratico), delegato dal Sindaco per le politiche e i progetti europei.

L’iniziativa, promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con Anci, Agenzia nazionale per i giovani, Indire e Inapp, prevede l’illuminazione di un monumento simbolo della città nel giorno della Festa dell’Europa, che ricorre oggi, martedì 9 maggio: dalle 20 alle 22 a Bologna il Palazzo del Podestà si illuminerà di blu e giallo.

Inoltre da martedì 9 maggio entrano nel vivo le iniziative del mese per l’Europa a Bologna che prevedono presentazioni di libri, workshop tematici, webinar e la maratona #Erasmus30 del 22 maggio per celebrare il 30° compleanno del programma Erasmus.

Il mese dell’Europa a Bologna, al via un ricco calendario di appuntamenti

Si apre anche quest’anno, a Bologna, la consueta rassegna di eventi gratuiti “Conversazioni d’Europa” promossa dai servizi di informazione europea Europe Direct dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Bologna che, con il contributo di diversi attori che si muovono sul territorio locale e internazionale, intende rivolgere uno sguardo privilegiato sull’Europa e sensibilizzare i cittadini ai temi dell’agenda comunitaria, in questo momento di grande cambiamento.

Come nelle precedenti edizioni, la rassegna intende celebrare anche a Bologna, città europea per storia e vocazione, la Festa dell’Europa del 9 maggio, partecipando per il secondo anno alla manifestazione Bike Pride, la festa dei ciclisti urbani che si terrà il 7 maggio al parco della Montagnola. Una festa di 12 ore e una parata in bicicletta per le vie della città per ritrovarsi, divertirsi e partecipare ai giochi proposti dall’Angolo Europa, insieme ai comunicatori delle Autorità di gestione dei fondi strutturali europei in Emilia-Romagna.

Diversi gli eventi e i dibattiti nel ricco calendario di appuntamenti, che quest’anno tra l’altro ospita il ciclo di incontri “L’Europa tra le righe”, in cui sono presentati alcuni libri, di recente uscita, particolarmente significativi sul tema dell’Europa. Il primo autore ospite, in programma il 9 maggio alle 18 presso le librerie Coop Zanichelli, è lo storico Valerio Castronovo con il suo nuovo libro “L’Europa e la rinascita dei nazionalismi”. Si prosegue l’11 maggio, sempre alle 18, presso le librerie Coop Ambasciatori, con “Capire l’Unione europea”, di Roberto Santaniello. Con l’autore conversano il professor Romano Prodi, il presidente del Movimento europeo Pier Virgilio Dastoli e il giornalista Fabrizio Binacchi. Il 23 maggio, alla stessa ora, è la volta di Annalia Guglielmi con il titolo “Oltre Cortina. Diario di un viaggio nei regimi totalitari dell’Est”.

Tra i temi trattati nella rassegna, si sottolinea la presenza di due workshop tematici nell’ambito dello sviluppo urbano digitale e dell’inclusione sociale, il 12 e il 31 maggio, volti a presentare alcuni progetti per Bologna e l’area metropolitana, finanziati dal programma PON Città Metropolitane 2014-2020.

Opportunità per le imprese e i territori previste dal Piano degli investimenti per l’Europa, è invece il tema del webinar per la rete dei comunicatori POR Fesr Emilia-Romagna, in programma martedì 16 maggio.

Da non perdere tra gli appuntamenti in calendario la maratona “#Erasmus30”, del 22 maggio, per celebrare il 30° compleanno del Programma Erasmus. Un’intera giornata dedicata al programma più conosciuto tra i giovani: al mattino confronto sui temi legati alle politiche giovanili “Regional Dicussion Forum”, con la partecipazione di deputati eletti al Parlamento europeo e, nel pomeriggio, presentazione delle opportunità di mobilità internazionale offerte dal programma europeo Erasmus+.

Infine, diversi appuntamenti per il mondo della scuola. Gli incontri di “Crossing Europe” con gli studenti delle scuole superiori di secondo grado, su temi di attualità europea come l’immigrazione, l’euroscetticismo e la tutela dei diritti umani e l’evento per gli insegnanti di presentazione del progetto Erasmus+ “E-Story: Insegnare la Storia europea nell’era digitale”, che si terrà il 15 maggio presso l’Opificio Golinelli di Via Paolo Nanni Costa 14.