Ampliamento Sacro Cuore: via libera della Giunta di Cesena al nuovo progetto

Ridotte le previsioni edificatorie, confermati i 326 parcheggi, di cui 61 ad uso pubblico. “Dopo l’approvazione del Consiglio, tutte le carte in regola per ripartire con i lavori”

logo-comune-cesenaCESENA – Nell’ultima riunione di Giunta, l’Amministrazione comunale di Cesena ha espresso parere favorevole al nuovo progetto – più limitato – d’ampliamento del complesso scolastico del Sacro Cuore. Il via libera definitivo, però, dovrà darlo il Consiglio Comunale, che ne discuterà nella seduta del 28 luglio. In vista di questa scadenza e tenendo conto della complessità della vicenda riguardante il Sacro Cuore, il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore alle Politiche di qualificazione urbana Orazio Moretti hanno inviato una comunicazione a tutti i consiglieri comunali, con la quale fanno il punto della situazione sull’iter procedurale e spiegano i motivi della valutazione positiva circa il nuovo progetto, primo fra tutti il minor impatto urbanistico.

Di seguito il testo della comunicazione inviata ai consiglieri comunali dal Sindaco Paolo Lucchi e dall’Assessore Orazio Moretti:

“Lo scorso 19 novembre, a seguito di alcune dichiarazioni apparse sulla stampa secondo le quali il nuovo progetto del Sacro Cuore sarebbe stato disponibile alla fine di dicembre, fornimmo ai Consiglieri comunali alcune precisazioni circa lo stato dell’arte del progetto stesso e del relativo iter di approvazione.
In particolare, fu specificato come, a seguito della presentazione di un nuovo progetto (più ridotto rispetto alla superficie già autorizzata dal Consiglio comunale nel 2008, ma sostanzialmente inalterato nel numero di parcheggi), l’iter fu formalmente sospeso dagli Uffici comunali lo scorso 20 ottobre. E ciò a causa della richiesta di una “pausa di riflessione” avanzata da parte della Compagnia del Sacro Cuore. In quella fase il progetto presentato aveva già ottenuto il parere favorevole dalla Conferenza dei Servizi, mancando quindi solo la sottoscrizione della Convenzione per poter inviare la Delibera di approvazione alla Giunta ed al Consiglio comunale.

Nelle scorse settimane, la Compagnia del Sacro Cuore ha sottoscritto la Convenzione, riavviando quindi l’iter formale del procedimento. Per questo, nella seduta di ieri la Giunta ha approvato la delibera riguardante il nuovo progetto, che sarà portata all’attenzione del Consiglio comunale il prossimo 28 luglio.
Il nuovo progetto presentato dalla Compagnia del Sacro Cuore prevede una deroga di 2.406 mq. (notevolmente ridotta rispetto a quella di 4.081 mq. concessi nel 2008); la conferma di 2 piani interrati con 326 parcheggi, ma con rampe d’accesso in proprietà privata (e non più parzialmente in area pubblica).
Giova ricordare che, in assenza di una approvazione della nuova proposta presentata dalla Compagnia del Sacro Cuore, resterebbe valido il permesso in deroga autorizzato dal Consiglio Comunale nel 2008 (non annullato dalla sentenza emessa dal Tribunale di Forlì nel 2014, con conseguente dissequestro del 2015, e quindi ad oggi efficace), che prevede 4.081 mq. in ampliamento del plesso scolastico e 326 parcheggi su 2 piani interrati.

La Giunta, con l’approvazione della delibera, ha espresso la propria valutazione positiva al nuovo progetto, innanzitutto perché riduce l’impatto urbanistico direttamente collegato alla realizzazione del precedente piano, che abbiamo giudicato particolarmente gravoso perché previsto su un’area della città già notevolmente antropizzata e messa a dura prova dai percorsi imposti dalla mobilità automobilistica. Al tempo stesso, con la nuova ipotesi, resta disponibile una dotazione di parcheggi ad uso pubblico (61) a ridosso del centro storico, così come annunciato durante l’iniziativa “a due passi dal futuro” del 30 gennaio 2015. A questa dotazione – che più o meno corrispondente alla quantità di posti auto oggi non più disponibili in Piazza della Libertà – si potrebbe aggiungere, con specifica Convenzione (che il Comune si è reso disponibile a sottoscrivere), l’utilizzo pubblico dei restanti 100 parcheggi (collocati sullo stesso piano dei 61 pubblici) fino a che la proprietà non venderà gli stalli ad uso privato: ciò comporterà un servizio aggiuntivo a sostegno della sosta a ridosso del centro storico.
Con l’approvazione in Consiglio comunale, la Compagnia Sacro Cuore avrà tutte le carte in regola per ripartire con i lavori, che auspichiamo siano rapidi, al fine di risanare una ferita nel tessuto cittadino che i cesenati desiderano veder ricucita al più presto.”