Ferrara: motovelodromo, campo scuola, Darsena

Motovelodromo, campo scuolaProsegue la riqualificazione degli impianti sportivi cittadini

FERRARA – Sono tutti vincitori di bandi di finanziamento i tre progetti di riqualificazione che l’Amministrazione comunale ha programmato per i prossimi mesi per altrettanti impianti sportivi cittadini.

A darne notizia sono stati ieri mattina in conferenza stampa gli assessori Simone Merli e Aldo Modonesi, assieme al sindaco Tiziano Tagliani e al dirigente del Servizio Edilizia del Comune Ferruccio Lanzoni.

Il primo degli interventi prevede la manutenzione straordinaria del campo sportivo scolastico comunale di via Porta Catena, con lavori per il rifacimento della pista di atletica allo scoperto e la sistemazione della tribuna e dei relativi servizi igienici oltre che dei locali spogliatoio.

Il secondo progetto comprende invece interventi di ristrutturazione da eseguire all’interno del Motovelodromo di via Porta Catena e, in particolare, il completo ripristino della pista, inutilizzata da quasi due decenni e lo smantellamento della tribuna in disuso sul lato est.
Entrambi i progetti sono stati ammessi a contributo per mutuo ad interessi zero da contrarre con l’Istituto di Credito Sportivo, nell’ambito dell’iniziativa “500 impianti sportivi di base”, per la somma di 150mila euro ciascuno.

Il terzo intervento prevede infine la realizzazione, nella Darsena di San Paolo, di un rimessaggio barche con annessa palazzina uffici e servizi (bar e bagni per il pubblico). L’opera, che richiederà una spesa complessiva di 900mila euro, è risultata una delle dieci vincitrici del bando regionale per progetti di miglioramento del patrimonio impiantistico sportivo regionale, ottenendo un contributo regionale di 420mila euro. La quota restante sarà finanziata in parte con risorse del Comune, in parte con fondi del Cus, gestore della struttura.

Nell’illustrare i dettagli delle opere in programma, assessori e sindaco hanno espresso grande soddisfazione sia per i risultati ottenuti dalla partecipazione dei progetti ai rispettivi bandi sia per il lavoro svolto dai tecnici comunali.