A Riccione “Ridendo e scherzando. Ritratto di un regista all’italiana”

ettore scolaMartedì 24 maggio Silvia Scola racconta al Cinepalace Ettore Scola

RICCIONE (RN) – Lunedì 23 e martedì 24 maggio arriva sugli schermi del Cinepalace “Ridendo e scherzando. Ritratto di un regista all’italiana”, scritto e diretto da Paola e Silvia Scola, le figlie del maestro, con “l’intento di fare un documentario da ridere – spiegano – e raccontare Ettore Scola cercando di usare la sua chiave, quella del suo cinema, parlare cioè di cose serie senza farsene accorgere, facendo ridere”.

Ettore Scola se ne è andato lo scorso gennaio lasciando un enorme vuoto nella cinematografia italiana e capolavori come “Dramma della gelosia – Tutti i particolari in cronaca”, “C’eravamo tanto amati”, “Brutti, sporchi e cattivi”, “Una giornata particolare”. Le figlie, Paola e Silvia, hanno deciso di ricordare e condividere frammenti del suo genio coraggioso e vivace, realizzando il ritratto di “un regista all’italiana”, restituito dalle interviste, spontanee, ironiche e toccanti che ha rilasciato nel corso della sua vita, con la complicità di Pierfancesco Diliberto (Pif), nelle vesti di intervistatore, narratore, lettore, guida, spalla. L’esito è un racconto che – mescolando spezzoni di film e back-stage, foto e super 8 di famiglia – ci restituisce, oltre alla dimensione auto-biografica, il ritratto di una generazione di autori – e attori – che amavano frequentarsi, da Monicelli a Fellini, Mastroianni e Sordi…

La figlia Silvia sarà a Riccone a presentare il film e a dialogare con il pubblico martedì 24 maggio alle ore 20.30.

Informazioni: Ufficio Cultura, tel. 0541608369 – Giometti Cinema, tel. 0541605176