“Zona gialla” e alla Rocca di Dozza riprendono le attività

47

Il 7 febbraio primo appuntamento mensile con i banchi d’assaggio organizzati da Enoteca Regionale Emilia Romagna

DOZZA (BO) – Con il ritorno dell’Emilia-Romagna in “zona gialla”, riprendono anche le attività di Enoteca Regionale alla Rocca di Dozza.

Nel corso del mese di febbraio, con la speranza che la pandemia di Covid-19 continui a rallentare e non si torni in “zona arancione”, sono in programma 4 domeniche coi banchi d’assaggio tematici. Dalle 14.30 alle 17.50 accompagnati da un qualificato sommelier sarà possibile degustare: l’autoctono della zona collinare di Faenza Centesimino in “coppia” con il piacentino Gutturnio il 7, seguito dall’altro autoctono della “bassa” ravennate il Bursôn il 14, per poi passare ai vini ottenuti da due vitigni internazionali che anche in Emilia-Romagna sono in grado di esprimere vini di grande pregio, come il Merlot e il Cabernet Sauvignon, rispettivamente il 21 e 28 febbraio.

Il costo della degustazione di tre vini è di 6 €, assaggio a richiesta di salumi e formaggi 3 €.

Orario di apertura Enoteca: dal martedì al venerdì dalle ore 10-12:30 e 14:30-19:00; sabato e domenica ore 9:30-13:00 e 14:30-19:00.

Per informazioni: tel. 0542 367741; info@enotecaemiliaromagna.it